Laura Pausini “doppio” coach a La Voz. E la Carrà…

La vozBig che vanno, big che vengono. E ormai i talent show sembrano davvero essere l’ultima frontiera per tantissimi. Anche per i più celebri, che passano dalla tv per aumentare ancora la visibilità. Dopo Tiziano Ferro e Nek, un altro big della nostra musica sbarca in Spagna, a La Voz, versione iberica di The Voice.

Si tratta di Laura Pausini, che avrebbe già trovato l’accordo con la società di produzione (la Endemol) e Telecinco, che trasmette lo show, per ricoprire il ruolo di coach-giudice. La cantante romagnola farà “esperienza” col ruolo nella versione messicana: il 2 agosto cominceranno le registrazioni della quarta edizione, di cui sarà giudice insieme a Ricky Martin, Julion Alvarez e Yuri.

Tiziano Ferro e Nek furono invece vocal coach due anni fa nella fase delle battle rispettivamente al fianco di Malù e Melendi. A proposito di questi due, va detto che la cantautrice nipote d’arte è stata confermata mentre il cantautore asturiano, l’anno scorso rimpiazzato da Antonio Orozco, dopo il fallimento dell’altro progetto-talent su TVE Generacion Rock, sarebbe pronto a tornare in sella. Non ci sarà invece David Bisbal. L‘altro nome nuovo sarebbe un altro big della musica pop spagnola e latina, Alejandro Sanz, pure lui con l’accordo già in tasca.

Big che se ne vanno, sempre sull’asse The Voice. Raffaella Carrà non sarà più sulla sedia di coach della versione italiana del talent show. Non c’è ancora l’ufficialità ma il fatto che per lei in autunno ci sarà un nuovo format su Rai Uno (“Forte forte forte”, che cercherà nuovi volti per la tv, a tutti i livelli), implicherebbe l’abbandono della sedia del programma di Rai Due. O almeno questo ha lasciato intendere il direttore di rete Angelo Teodoli. E per il momento nessuno fra gli altri tre coach (Noemi, Piero Pelù e J AX) ha confermato la presenza per il 2015.

Potrebbero interessarti anche...