“Babilonia”, il nuovo album della Riserva Moac

Torniamo a parlare di un gruppo del quale avevamo parlato diverso tempo fa, vale a dire la Riserva Moac. Il loro genere- il folk rock – li tiene spesso e volentieri lontani dal mainstream ma in realtà sono una delle poche realtà indipendenti che suona regolarmente all’estero, con ottimo successo, dal 2002, anno della loro fondazione. Nonostante questo, hanno all’attivo appena tre lavori.

Riserva Moac

“Babilonia” è l’ultimo di questo collettivo di Bojano, accompagnato da tre ottimi singoli: uno è “Alcolizzato sentimentale”, un altro è la title track, in collaborazione con Master App e il terzo è “Balkoscenico”, le cui atmosfere sono chiaramente indicate nel titolo.

A testimonianza della loro popolarità fuori dai confini nazionali, “Babilonia” esce con l`etichetta tedesca Galileo MC di Dinkel: un rapporto nato grazie alle numerose esibizioni della Riserva Moac in Germania . Il lavoro è distribuito in tutta Europa proprio perché è un lavoro che ingloba qualunque paese unendo i popoli con la musica.