Radionorba Battiti Live 2017: cinque tappe con tre piazze inedite

Radionorba Battiti Live 2017 è pronta a partire. Cinque tappe, che quest’anno vedranno la manifestazione musicale dell’estate, organizzata dalla più grande emittente radiofonica del sud Italia, sconfinare dalla Puglia anche in Basilicata.

Le tappe. Si parte il  16 luglio dal lungomare di Bari, poi trasferimento in Salento, in piazza Diaz a Nardò per la serata del 23 Luglio, il 30 luglio tappa ad Andria, nella centralissima piazza Vittorio Emanuele II, poi appunto ecco la Basilicata e Melfi, in piazza Craxi il 6 agosto e grande chiusura a ridosso di ferragosto sul lungomare di Taranto, dove il tour si concluderà il 13 agosto.  Tre piazze (Nardò, Andria e Melfi) rappresentano una assoluta novità per il Radionorba Battiti Live.

Intanto, si continuano a sovrapporre le voci che vorrebbero la rassegna in onda non solo su Radionorba e Radionorba Tv, quindi anche sul satellite, ma anche su Italia 1, per la collaborazione in atto fra la famiglia Montrone, proprietaria dell’emittente e Mediaset. Ma ancora su questo fronte nessuno si espone. Al timone della manifestazione, ancora il direttore Alan Palmieri, con una presenza femminile da decidere, forse Elisabetta Gregoraci.

Le dichiarazioni. “Siamo molto contenti del calendario 2017 che per noi sarà anche la quindicesima edizione di Battiti”, spiega Marco Montrone, presidente di Radionorba, la radio del Sud, “nella nostra storia abbiamo sempre cercato di essere quanto più itineranti possibile perché abbiamo creduto sin dall’inizio che il nostro show potesse diventare una importante vetrina per lo sviluppo turistico del nostro amato territorio; negli anni abbiamo sempre cercato di cambiare location il più possibile anche per accontentare le decine e decine di richieste che annualmente riceviamo”. “Se fosse possibile”, continua Montrone, “faremmo il doppio delle tappe per cercare di ripagare l’affetto e le testimonianze di stima che ogni anno riceviamo ma ormai le dimensioni ed il grado di complessità dell’organizzazione del tour sono tali e tante che molte volte la scelta ricade sulle città che dimostrano di poter essere tecnicamente in grado di co-produrre con noi l’evento”.

Così invece Alan Palmieri: “Ogni anno lavoriamo in squadra per migliorare il prodotto sia nei contenuti sia nella qualità dello spettacolo, per renderlo emozionante al massimo nelle piazze, in radio ed in tv. Con il nostro Battiti ci teniamo ad essere nel cuore della musica e nel cuore del nostro pubblico”.