Tornano gli ex Bucks Fizz: nuovo album 30 anni dopo

La vittoria ad Eurovision Song Contest 1981, con quella Making your mind up che rivoluzionò il mondo di presentare le canzoni eurovisive, dando spazio anche alle coreografie, poi cinque anni di grandi successi, 50 milioni di dischi venduti. Infine lo scioglimento della band. In mezzo, una serie infinita di cambi di formazione l’ultima disputa legale, con Bobby G che si portato via il marchio, dando il via a tanti cambi di denominazione.

I Bucks Fizz ora tornano, trent’anni dopo l’ultimo lavoro di inediti (ne uscì uno live celebrativo dei 10 anni di carriera, nel 1991), con la denominazione The Fizz e un nuovo componente, Bobby Mc Vay, entrato nel quartetto anglo-irlandese due anni fa.

Sound anni 80 per il singolo Dancing in the rain, ma del resto sul pezzo c’è la firma di Mike Stock, protagonista con Aitken e Waterman di tutti i maggiori successi pop di quel decennio e lo stesso autore produce l’intero album The F-Z of Pop, che uscirà a settembre.  Per chi non li avesse presenti, è bene ricordare l’esibizione che da perfetti sconosciuti li rese famosissimi nel mondo, ovvero quella dell’Eurovision 1981 e l’altro loro singolo di enorme successo, The land of make believe.