“Can you feel it”, il pop di stampo internazionale dell’islandese Birgir

Uscita da pochissime settimane, è subito schizzata in testa alle classifiche radiofoniche nazionali ed è suonatissima nell’airplay della radio pubblica del suo paese: “Can you feel it” è la canzone estratta come terzo singolo da “Falling” l’album d’esordio di Birgir Stein Stefansson, giovane cantautore islandese.

Bassista e pianista,  il suo percorso canoro è spaziato attraverso vari generi ed oggi si propone come una delle produzioni musicali migliori dell’attuale panorama scandinavo, tanto da guadagnarsi segnalazioni anche su riviste online solitamente più concentrare su produzioni svedesi e norvegesi.

A 25 anni ha saputo ritagliarsi uno spazio importante anche grazie alle collaborazioni in essere con alcuni compositori islandesi che recentemente hanno messo la loro firma su produzioni nazionali di successo. Nel 2016, anno di uscita del suo primo lavoro, è stato anche autore ed interprete dell’inno del Pride islandese. Meritano un ascolto anche la title track dell’album e l’altro singolo “Last for long“.