Alla scoperta di Nelly Petkova: tutto il bello del pop made in Bulgaria

Cose belle dalla Bulgaria, in tutti in sensi. Lei si chiama Nelly Petkova ed è ormai arrivata quasi a 15 anni di carriera, tenendo conto che di anni ne ha solo 33. Quello che vedete sotto è “Edinstveno moi“, il nuovo singolo, ma di lei vale la pena parlare anche perchè è un personaggio che ha una carriera molto particolare. Non legata a grandi successi discografici, ma piena di live e partecipazioni televisive.

Da quando infatti è diventata solista, la sua immagine dirompente, unita alla sua voce l’hanno portata non solo ad esibirsi come corista  e come cantante in tutti i maggiori show televisivi bulgari ma anche a girare il mondo e dividere il palco con tantissimi artisti internazionali: da Toto Cutugno a Boney M, Army Of Lovers, Scorpions, Snap, Asia, Nick Mason dei Pink Floyd,  Ricchi e Poveri, Jon Anderson degli Yes,  Wil Salden della  Glen Miller Orchestra, INXS, Elena Paparizou, Anna Vissi, Tarkan e tanti altri.

Da solista, si è esibita in tre tour nazionali, uno negli Usa e uno in Canada. Canta prevalentemente in bulgaro,  anche in lingua inglese: nel 2016, anno in cui è uscito il suo EP, ha pubblicato anche il terzo singolo in inglese, vale a dire “Bad”, prodotto da Mario J.Mc Nulty, già vincitore di un Grammy Award  e nel cui video esplode tutta la sua sensualità.

Meritano un ascolto anche “Land mine”    uscito lo scorso maggio e forse la cosa migliore della sua produzione e l’altro singolo in bulgara “Az i ti”.  Per lei anche alcune partecipazioni a show non canori, come Dacing with the stars, versione buglara.