0

“Nobody’s prey”: undici anni dopo, il ritorno di Sidsel Ben Sémmane

Undici lunghi anni prima di tornare ad incidere un inedito, con in mezzo tanti live, un lavoro di cover di successi internazionali degli anni 50 e 60 e la trasformazione da artista pop in raffinata interprete jazz prima e rnb poi. Sidsel Ben Semmane, danese di origine tunisina, esce a 29 anni con “Nobody’s prey”, il suo nuovo singolo, che anticipa l’album The Art of Being You.

Oggi si fa chiamare con solo una parte del cognome, ovvero Sémmane e tenta l’avventura discografica in proprio, dopo essersi proposta di recente con una interessante versione di “Latch”, successo del britannico Sam Smith, ascoltabile sul suo canale youtube al pari di molte altre cover.

Gli appassionati eurovisivi la ricorderanno sul palco di Atene, nel 2006 a rappresentare la Danimarca all’Eurovision Song Contest dopo aver vinto il Melodi Grand Prix, con il brano “Twist of love“, che nonostante il ritmo accattivante non riuscì a centrare la finale. Il nuovo singolo lo potete ascoltare qui su Spotify (cliccate sul tasto verde e poi, quando si apre, su play) in attesa di altre tracce audio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *