X Factor 12, seconda serata di auditions: il resoconto

Seconda puntata di audizioni ad X Factor 12, con ospite Lodovico Guenzi, frontman de Lo Stato Sociale, anche se ce l’hanno fatto vedere solo con uno dei provinati.

Alcuni hanno spiccato su tutti, ancora una volta gli artisti che hanno proposto sè stessi in una versione minimal: voce e piano, come Luna Melis, capace di incantare con un mashup pop e una voce tagliente a soli 16 anni; oppure voce e chitarra come Renza Castelli, voce e chitarra su Bob Marley. Oppure le nuove leve della trap, come Anastasio con un testo molto forte, come anche Alessandro Casini, in arte Alo.

A chi scrive è piaciuto anche l’EDM estivo – sia pur con un testo banalissimo dei Nobel, che hanno proposto l’inedito Gigabyte. Non ce l’ha fatta, perchè in effetti si è mostrata molto acerba, Anna Bocconcello, voce e piano su E la luna bussò di Loredana Bertè: prende 4 sì molto ingenerosi e piange. Ma ha 18 anni e può crescere.

Avanti anche Camilla Musso con La sera dei miracoli, i rocjer Red Bricks Foundations e il crooner Leonardo Parmeggiani, 19 anni appena: Flying to the moon in versione acustica: ottimo

Male diversi artisti che hanno fatto sfoggio di presunzione: Davide Celiento (“Sono qui perchè me lo ha consigliato la Pausini”); Simone Toppeta, stroncato per il suo falsetto: “Io posso permettemelo perchè sono Christian Toppeta, e poi questo brano è stato molto apprezzato in Argentina“. Gli risponde Fedez: “Ti dico no così ti liberi per le serate in Argentina”. Fuori i apper Paolo Medda e Diego Belfiore e la joke entry della serata Gerardo Gargiulo.

Bocciati anche Isotta Carapelli che si cimenta con Adele, perdendo ovviamente il confronto, il pornoattore Simone Geri.

Torna anche una vecchia conoscenza, Angelo Oliva, che l’anno scorso mandò a quel paese i giudici che gli diedero dello stonato: “Io posso anche insegnarti qualcosa”, disse a Fedez. Canta Se bruciasse la città  riceve 4 sì, a patto di non presentarsi ai bootcamp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *