Music Moves Europe Talent Awards 2018: ecco i 6 vincitori del Public Choice

  • Staff
  • 19 Gennaio 2019
  • Commenti disabilitati su Music Moves Europe Talent Awards 2018: ecco i 6 vincitori del Public Choice

La prima edizione dei Music Moves Europe Talent Awards è andata in archivio con l’assegnazione dei sei Public Choice, uno per ciascuna delle sei categorie di questo nuovo premio che ha preso il posto degli EBBA Awards. Rispetto ai 12 vincitori generali, assegnati da una giuria di esperti (fra i quali anche Katia Giampaolo, amministratore delegato dell’Estragon Club di Milano e Kristian Kostov, ultimo vincitore del Public Choice EBBA Awards), stavolta a scegliere è stato il pubblico on line.

GUARDA I 12 VINCITORI ASSOLUTI

I sei riconoscimenti di questo premio  riservato ai migliori emergenti d’Europa. sono stati assegnati durante la serata inaugurale dell’Eurosonic Norderslaag, il più grande showcase festival d’Europa che si svolge ogni anno a Groningen, con la collaborazione di EBU, Commissione Europea e Creative Europe, il fondo europeo per la promozione della cultura, in corso di svolgimento in questi giorni.

IL PROGRAMMA DELL’EUROSONIC NORDERSLAAG

Di seguito, ecco i sei vincitori:

Categoria Rap Hip hop: REYKJAVIKURDAETUR (Islanda)

La crew rap tutta al femminile, composta da 13 elementi, in soli 5 anni ha saputo ritagliarsi una bella fetta di consensi, non solo di critica. Mescolano sapientemente il rap e l’hip hop all’elettronica, con un crossover decisamente coinvolgente. Due album all’attivo, tutto rigorosamente in islandesi, testi incentrati sulla donna, in particolare su quella del loro paese, in questo singolo cantano insieme a Svala, rappresentante islandese 2017 all’Eurovision.

Categoria Pop: BISHOP BRIGGS (Regno Unito)

Sarah Grace Mc Laughlin, cantautrice britannica, è diventata improvvisamente popolare grazie a ‘Never tear us apart’, da lei  cantata, che fa parte della colonna sonore di 50 sfumature di rosso, già prima in classifica in mezzo continente. Il suo album d’esordio Church of Scars, uscito nel 2018, non ha avuto un buon riscontro di vendite, ma ha avuto ottime critiche ed è entrato nella top 30 di Billboard Usa.

Categoria RnB-Urban: ROSALIA (Spagna)

Fenomeno dell’anno in Spagna, disco di platino con l’album El Mal querer, il secondo della sua carriera, altri 4 dischi di platino con i singoli, dei quali questo ha raggiunto il primo posto in patria. Diversi festival di livello in carriera fra cui il celebre Primavera Sound di Barcellona, quest’anno è entrata anche nella shotlist del BBC Sound of. Si avvia probabilmente a diventare la numero 1 di vendite del 2018 in Spagna.

Cantautori: ALBIN LEE MELDAU (Svezia)

Del cantautore svedese avevamo già parlato sulle nostre colonne. . Frontman della soul band The Magnolia, con cui nel 2014 ha vinto il premio come “Best Soul Band” agli Scandinavian Soul Awards, ha girato tutta l’Europa suonando negli angoli delle strade e in moltissimi club. Poi è diventato solista, cantautore pop raffinato, lontano dal sound plasticoso svedese. A breve, fra l’altro il cantautore svedese sarà inoltre in tour in Nord America a supporto di Jessie Ware.

Elettronica: STELARTRONIC (Austria)

Dietro a Stelartronic c’è in realtà un nome già noto al panorama internazionale, anche italiano vale a dire il dj e producer austriaco Parov Stelar.Il progetto oggi si traduce in una serie di collaborazioni con artisti più o meno noti del panorama austriaco e un  mix ballabile di brani electro-house e Swing ispirati agli anni ’30

Categoria Rock: PIP BLOM (Paesi Bassi)

Ad appena 20 anni è già un nome emergente e di spessore del panorama indie rock, avendo già avuto importanti riconoscimenti da due importanti nomi della BBC e da alcuni importanti nomi delle radio made in Usa, oltrechè di importanti riviste di settore. Oltre 500.00o ascolti su Spotify delle sue prime produzioni, oltre ad alcuni Ep ha all’attivo anche alcune produzioni in 7″ vinile.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: