The Voice of Italy: il ritorno di Micaela Foti e l’insostenibile ignoranza musicale dei cantanti (e della Lamborghini)

Terza puntata di Blind Audtions a The Voice con Gigi D’Alessio che storce il naso all’ennesimo rapper e all’ennesima canzone in inglese. Puntata interessante, molto bene Davide Vettori, 37 anni, che accompagnato da loop station e vocoder propone un interessante mash up fra ‘Piove’ di Jovanotti e ‘Walk on the wild side” di Lou Reed.

Quello che emerge è la completa ignoranza di molti artisti – ma anche di Elettra Lamborghini, coach – sulle basi della musica pop e d’autore. Vettori dice di non conoscere Lou Reed, che nemmeno la rampolla bolognese conosce e questa forse è la cosa più grave mentre Triss che canta Billie Eilish (“La mia musa ispiratrice”, detto di una cantante del 2001 al primo disco…) e ignora completamente le produzioni di Tenco e Modugno. Come si possa presentarsi ad un talent show italiano senza avere la minima conoscenza delle basi della nostra musica è un mistero. Cosa possa insegnare ai cantanti una come Elettra Lamborghini che della storia della musica – anche internazionale – non sa nulla, è ancora da scoprire.

Notevoli le prove di Huntress D, di Sofia Tirindelli, che canta ‘Fuck you” di Lily Allen accompagnandosi al piano. Bene anche il reggae dell’italo-nigeriano savonese Raphael e la rapper Hindaco, per la quale Guè Pequeno blocca la Lamborghini

Tess Amodeo Vickery è una cantante jazz statunitense che vive a Roma: si gira all’ultimo secondo la meno adatta a lei, Elettra Lamborghini. Inedito per Domenico Iervolino, si chiama “La solita musica”. Bel pezzo, gli chiedono anche un brano in napoletano. Sceglie D’Alessio. Koko ha 40 anni e canta i New Radicals, che conoscono solo quelli della mia generazione. Li canta bene, per inciso. Si gira Gigi D’Alessio. Torna Micaela Foti, seconda nei giovani a Sanremo 2011, si gira solo Guè Pequeno. Valerio Sgargi, cantante lirico crossover, viene da The Voice of Russia, canta Bohemian Rhapsody ma anche Figaro, da Il Barbiere di Siviglia, con la maglietta di David Bowie. Va da Morgan.

 

  • TEAM MORGAN: Noemi Mattei, Morgana, Matteo Camellini, Elisa Paschetta, Diablo, Joe Elle, Marco Liotti, Francesco Bombaci, Erica Bazzeghini, Karen Marra, Davide Vettori, Valerio Sgargi.
  • TEAM GIGI D’ALESSIO: Stefano Colli,  Marta Verrecchia, Kumi Watanabe, Eliza G., Sofia Sole Cammarota, Andrea Settembre, Felice Falanga, Carmen Pierri, Sofia Tirindelli, Raphael, Domenico Iervolino, Koko.
  • TEAM GUE’ PEQUENO: Josè Previti, Ares Favari, Sindolls, Sophia Murgia, Ilenia Filippo, Mashup Loop, Hindaco, Guè Pequeno
  • TEAM ELETTRA LAMBORGHINI: Giorgia Lacommare, Serena Maria Police, Miriam Ayaba, Filippo Cantele, Huntress D, Trisss, Tess Amodeo Vickery

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cattolico, cittadino d'Europa, sinceramente Liberaldemocratico. Già speaker radiofonico. Ha scritto e scrive di cronaca, sport, religione e sociale per giornali nazionali e locali per vivere; scrive di musica su siti e blog per sopravvivere.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: