Alla scoperta di Clara Luciani, la ‘nuova Jane Birkin’, rivelazione di Francia

  • Staff
  • 13 Luglio 2019
  • Commenti disabilitati su Alla scoperta di Clara Luciani, la ‘nuova Jane Birkin’, rivelazione di Francia

La chiamano già la nuova Jane Birkin. Per quel suo fascino particolare e quell’attenzione allo stile ed ai particolari che la fanno assomigliare alla musa di Serge Gainsbourg, resa celebre da “Je t’aime, moi non plus”nel 1969. Ed in effetti, a Clara Luciani, non manca nemmeno una somiglianza estetica con l’artista britannica. Una bellezza nobile, eterea, quasi senza tempo, una voce avvolgente ed un elettropop di spessore. Ma anche una fashion addicted: capita spesso di vederla in prima fila alle sfilate di moda.

Sainte-Victoire” è il primo album, uscito l’anno scorso, del quale è da poco in circolazione il repackaging con questa “Nue” come produzione inedita. E l’influenza di quegli anni della Nouvelle Vague si sente tutta.  Un lavoro che le è valso anche il successo nella categoria rivelazione dell’anno a les Victoires de La Musique. Pezzi di grande livello. Su tutti: “La grenade”, “On ne meurt pas d’amour” e “La bale”.

Ma merita un ascolto anche  Souvenirs d’étè, un  EP dove insieme ad altre chanssonier del momento (L’Impératrice, Juliette Armanet ma anche artiste delle quali abbiamo parlato come Alice et moi e la svizzera Vendredi sur mer) rivisita classici estivi della musica francese in una versione pop all’insegna del french-touch: lei interpreta alla sua maniera Sous le soleil exactement, che proprio Gainsbourg scrisse per la diva franco-danese Anna Karina

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: