Alla scoperta di LOVA, artista pop emergente dalla Svezia

LOVA
Come sempre, quando andiamo nel Nord Europa troviamo produzione musicale  di alta qualità, ma soprattutto contemporanea. Oggi scopriamo Lova Alvilde Sönnerbo, giovanissima cantante classe ’98 che sta facendo capolino nel panorama della musica pop svedese. Nel 2012 LOVA vinse, con la sua canzone Mitt Mod (cioè Mio Coraggio), il concorso musicale Lilla Melodifestivalen, la versione per bambini del famoso contest svedese. Staccò così il biglietto per Amsterdam al JESC 2012 dove ottenne un ottimo sesto posto.
Gli anni successivi sono stati un po’ travagliati: i disturbi alimentari, la dislessia e altri problemi hanno tormentato il suo periodo scolastico. Si riprende molto bene dopo questi anni bui nel 2018 con la pubblicazione del suo primo EP, ovvero Scripted Reality. Alimentata da pensieri personali, vulnerabilità e critiche sociali, la musica di LOVA è un pop minimal che anche grazie all’inglese ha un sapore assolutamente internazionale. Tra i brani più famosi vanno citati sicuramente Insicurities e You Me and The Silence. Sono brani che parlano delle sue insicurezze adolescenziali unite a un pop fresco e piacevole.
Arriviamo quindi a quest’anno con la pubblicazione del secondo originale EP di soli 5 brani, A Gentleman’s Guide. LOVA lo definisce come un vademecum che contiene consigli su cose da fare e da non fare e su come si dovrebbe e non si dovrebbe agire. Un esempio è Daddy Issues (ovvero i Problemi del Papà) in cui tenta di avviare un dialogo tra padri e figli del mondo con moniti come “Di ‘a tuo figlio che dovrebbe essere sempre educato” oppure “insegna a tuo figlio come trattare una ragazza nel modo giusto”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: