Tornano gli Hurts con “Voices,” che segna un ritorno alle origini noir

Oggi parliamo di un duo inglese molto famoso a livello internazionale, ovvero gli Hurts. Si tratta di un gruppo di Manchester formatosi nel 2009 e che conta all’attivo 4 album, mentre il quinto è atteso prossimamente. Straordinari  sono i brani Wonderful Life e Stay: il primo per il suo gusto mesmerizing con i synth anni ’80, il secondo perché è un bellissimo brano d’amore.

Dopo tre anni d’attesa, e dopo una serie di messaggi criptici lanciati attraverso il loro canale telegram, gli Hurts sono tornati con Voices che anticipa il quinto album.Volevamo tornare all’essenza di ciò che facciamo e di chi siamo, ha dichiarato il frontman Hutchcraft a NMECi siamo dovuti innamorare del tipo di musica che inizialmente avevamo deciso di realizzare. Siamo sempre stati attratti dagli elementi più oscuri della musica pop.

Per capire meglio cosa intendano per elementi oscuri è utile leggere un altro messaggio che hanno rilasciato: Voices è una canzone sull’isolamento, la disperazione e la mania. Riguarda anche la forza d’animo, la capacità di recupero e il potere della mente. È stata scritta durante una crisi personale. Spero che possa essere fonte di speranza e catarsi a chiunque stia lottando con i propri demoni.

Un brano pop noir quindi che punta alla introspezione, a guardare in faccia i propri demoni interiori per sconfiggerli.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: