Festival di Sanremo 2021: novità nel regolamento. Confermato l’Eurovision per il vincitore

Torna il televoto in tutte le serate del Festival di Sanremo. Questa la più importante novità del regolamento del Festival diramato ieri. Il pubblico da casa avrà un peso in tutte e cinque le serate  della rassegna, che quest’anno si svolgerà fra il 2 ed il 6 marzo prossimi. L’altra novità è che le 8 nuove proposte – 6 come sempre da Sanremo Giovani e 2 da Area Sanremo – torneranno a sfidarsi, come da tradizione in due gruppi da quattro e non più in confronti diretti. I campioni saranno invece 20, salvo modifiche in corsa come negli ultimi anni.

Ecco di seguito come si svolgeranno le serate:

PRIMA SERATA (2 marzo 2021) – Esibizione di 10 Campioni e 4 Nuove Proposte. Votano giuria demoscopica e televoto e, nelle Nuove Proposte, le due canzoni più votate andranno avanti.

SECONDA SERATA (3 marzo 2021) – Esibizione di 10 Campioni e 4 Nuove Proposte. Votano giuria demoscopica e televoto e, nelle Nuove Proposte, le due canzoni più votate andranno avanti.

TERZA SERATA (4 marzo 2021) – Esibizione dei 20 Campioni nella serata cover, dedicata alla canzone d’autore italiana e con l’eventuale accompagnamento di ospiti. Votano musicisti e coristi componenti l’Orchestra del Festival. La serata farà media con le due precedenti ai fini della classifica generale.

QUARTA SERATA (5 marzo 2021) – Esibizione dei 20 Campioni. Voterà la giuria della sala stampa, tv, radio e web. Esibizione delle 4 Nuove Proposte rimaste, che aggiungono anche demoscopica e televoto: si determinerà la canzone vincitrice.

QUINTA SERATA (6 marzo 2021) – Esibizione dei 20 Campioni. Votano demoscopica, televoto e sala stampa. Sarà determinata la classifica di tutte le 5 serate che fornirà i 3 “superfinalisti”. A questo punto, con lo stesso metodo di votazione citato, ci sarà la sfida a tre da cui uscirà il vincitore del Festival di Sanremo.

Confermato anche l’abbinamento con l’Eurovision Song Contest. Niente designazione immediata per Diodato, vincitore dell’anno scorso quindi, anche se non si sa ancora se gli verrà concessa una wildcard per gareggiare al Festival di Sanremo a prescindere, senza cioè passare da un preascolto dei brani. Si legge nel regolamento: “L’Artista vincitore del 71° Festival della Canzone Italiana (sezione CAMPIONI) parteciperà, in rappresentanza dell’Italia, all’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta di RAI. Gli Artisti interessati all’eventuale partecipazione alla manifestazione e le rispettive Case discografiche saranno tuttavia tenuti a consegnare preventivamente a RAI – nelle tempistiche che saranno da quest’ultima indicati sulla base delle esigenze produttive della manifestazione – il modulo di accettazione alla partecipazione all’ Eurovision Song Contest 2021 (fornito dall’Organizzazione del Festival) debitamente firmato. Nel caso che l’Artista vincitore del Festival non consegni il modulo nei tempi indicati, RAI si riserva il diritto di scegliere l’Artista che la rappresenterà all’Eurovision Song Contest secondo propri criteri, senza che il suddetto Artista vincitore abbia nulla a pretendere”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: