MTV Europe Music Awards 2020: Diodato è Best Italian Act. Tutti i vincitori

  • Staff
  • 9 Novembre 2020
  • Commenti disabilitati su MTV Europe Music Awards 2020: Diodato è Best Italian Act. Tutti i vincitori

Diodato vince ancora: dopo il Festival di Sanremo, il David di Donatello e una serie di riscontri internazionali, si aggiudica anche il Best Italian Act degli MTV Europe Music Awards,  i premi musicali organizzati dall’emittente multinazionale MTV e che quest’anno saranno assegnati – viste le restrizioni per la pandemia da Coronavirus – con una cerimonia online in programma il prossimo 8 novembre.

Cinque premi all’Europa fra i riconoscimenti assoluti, che hanno avuto come grandi protagonisti i coreani BTS, vincitori di quattro premi. Ecco di seguito l’elenco:

Best Song: BTS – Dynamite (Corea del Sud)
Best Video: DJ Khaled ft Drake – Popstar (Usa)
Best Collaboration: Karol G ft Nicki Minaj – Tusa (Colombia/Usa)
Best Artist: Lady Gaga (Usa)
Best Group: BTS (Corea del Sud)
Best New: Doja Cat (Usa)
Best Pop: Little Mix (Regno Unito)
Best Electronic: David Guetta (Francia)
Best Rock: Coldplay (Regno Unito)
Best Alternative: Hayley Williams (Usa)
Best Virtual Live: BTS (Corea del Sud)
Best Push: Yungblud (Regno Unito)
Biggest Fans: BTS (Corea del Sud)
Video for Good: H.E.R. – I can’t breathe (Usa)

Little Mix

LEGGI TUTTE LE NOMINATIONS REGIONALI

BEST ITALIAN ACT: Diodato, che ha superato Elettra Lamborghini, Levante, Irama ed il rapper Random.
BEST UK AND IRELAND ACT: 
Little Mix
BEST NORDIC ACT: Zara Larsson
BEST GERMAN ACT: Fynn Kliemann, che a sorpresa – ma non troppo vista la popolarità fra i giovanissimi, ha battuto il leader delle charts Apache 207.
BEST SWISS ACT: Loredana, della quale avevamo parlato qui.
BEST BELGIAN ACT: Angèle
BEST DUTCH ACT: Emma Heesters, esplosa su youtube con una serie di cover, che ha battuto la favorita Davina Michelle
BEST FRENCH ACT. Matt Pokora, che ha vinto la sfida fra big con Vitaa& Slimane, Aya Nakamura, Soprano e Maitre Gims
BEST SPANISH ACT: La La Love You, la band fenomeno dell’anno, rilanciata recentemente dopo un lungo oblio, he gli eurofans più appassionati ricorderanno in gara alle selezioni spagnole 2009 con il rock “Dame un beso”
BEST PORTUGUESE ACT: Fernando Daniel, il cui ultimo album ha da poco lasciato il numero 1 delle charts
BEST POLISH ACT. Margaret
BEST HUNGARIAN ACT  Dzsúdló
BEST RUSSIAN ACT: Niletto
BEST ISRAELI ACT: Noa Kirel, al quarto successo consecutivo

PREMI EXTRAUROPA

La hit dell’anno, ovvero ‘Jerusalema”, regala al dj keniota Master kG il premio come Best African Act mentre la giovanissima Beneee, nome emergente del pop internazionale batte il dj Jawsh 685, leader delle charts mondiali con “Savage love” fy Jason Derulo. La cors ara big nei caraibi è vinta dal portoricano Bad Bunny mentre in Brasile si conferma Pabllo Vittar. Sorprende nel Latin America Central Act la sconfitta dei tre buig Karol G (che come abbiamo visto si è rifatta ampiamente a livello assoluto), Maluma e J Balvin, battuti da Maluma. Lady Gaga vince negli Usa mentre i Canada perdono Justin Bieber e The Weeknd, battuto da Johnny Orlando, il nome nuovo, un ragazzo classe 2003 lanciato da Youtube.
Gli altri premi Greater China. R1SE; India: Armaan Malik; Giappone: Official Hige Dandism; Corea: Stray Kids; Sudest asiatico: Jack (Vietnam); Australia:G Flip; Latin America North: Danna Paola (Messico); Latin America South: Lali (Argentina)

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: