X Factor 14, terzo live fra inediti e cover: eliminato Santi

Terzo liveshow per X Factor 14 con al timone ancora Daniela Collu al posto di Alessandro Cattelan e due performance straordinarie sul fronte ospiti, quella di Fedez e quella – realizzata senza la presenza fisica sul palco grazie ad una tecnologia streaming – di Purple Disco Machine & Sophie and The Giants, peraltro entrambi in posti diversi. Puntata mista, con i giudici che potevano scegliere se far gareggiare i loro cantanti su inediti o con le cover, eliminato il bolognese Santi.

PRIMA MANCHE

GRUPPI (coach: Manuel Agnelli)
LITTLE PIECES OF MARMALADE- Little Pieces of Marmalade (inedito):  Troppe urla, troppe chitarre distorte. Per me è no (poi sono bravi, ma il pezzo inedito è brutto).

DONNE 16-14 ANNI (coach: Hell Raton)
CMAQMARTINA- Sparami (inedito): E’ sicuramente il suo mondo, ma questo pezzo è molto meno bello rispetto al primo inedito. Radiofonicamente funziona, ma dato che parliamo di inediti, non so quanto funzionerebbe per un eventuale lancio.

UOMINI 16-24 ANNI (coach: Emma)
BLIND- Cicatrici (inedito): Già sentito alle audizioni, il brano è già bello e pronto per le radio. Continua ad essere il più convincente fra i solisti: mescola la trap al pop e questo gli aprirà molte strade.
SANTI – Morrison (inedito): La produzione di Frenetik & Orange, stretti collaboratori di Achille Lauro ha reso questo pezzo forte e radiofonico, ma è molto diverso dall’inedito precedente. Sta sperimentando, ha 18 anni e può ancora farlo. Va al ballottaggio

OVER 25 ANNI (coach Mika)
VERGO – La cura (Franco Battiato): Sono sempre un po’ restio sulle cover in versione elettronica di questi pezzi storici. Non mi strappo i capelli per questa interpretazione, anche se complessivamente il pezzo è stato rispettato.

CMQ Martina

SECONDA MANCHE

GRUPPI (coach: Manuel Agnelli)
MELANCHOLIA- Grounds degli Idles: Benedetta Alessi è una macchina da musica e i suoi compagni altrettanto. Il pezzo è fortissimo ed ha accompagnato l’album recentemente primo in classifica.

DONNE 16-14 ANNI (coach: Hell Raton)
MYDRAMA- Vieni con me (inedito): La produzione di Tha Supreme si sente e rende questo pezzo molto fresco e radiofonico. Molto autotune, ma l’operazione funziona.
CASADILEGO – Lontanissimo (inedito): Hell Raton schiera Strage per la produzione e per la co-scrittura del pezzo ed esce fuori il miglior inedito fra i brani pop ascoltati sinora.

UOMINI 16-24 ANNI (coach: Emma)
BLUE PHELIX – Mi ami (inedito): Ha la voce più bella ed intensa fra i cantanti in gara ed il testo è fortissimo. Non è un pezzo facile e se fosse il suo singolo di lancio avrebbe bisogno di una spinta. Ma qui vince soprattutto la necessità di comunicare. Va al ballottaggio

OVER 25 ANNI (coach Mika)
NAIP- Oh oh oh (inedito): Finalmente lo sentiamo cantare qualcosa che possa avere un minimo di senso a livello commerciale. Mette insieme divinamente la strumentazione elettronica, tre microfoni ed una chitarra mostrando padronanza dei mezzi, mi rimangono dei dubbi a livello discografico ma il progetto ha un senso.

BALLOTTAGGIO

SANTI vs BLUE PHELIX. Ricantano entrambi i rispettivi inediti ‘cavalli di battaglia’ (Bonsai e South Dakota, rispettivamente). Giudici compatti, anche il giudizio di Manuel Agnelli sarebbe per salvare Blue Phelix, ma per non mandare via Santi con quattro voti negativi, assegna a quest’ultimo la preferenza.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cattolico, cittadino d'Europa, sinceramente Liberaldemocratico. Già speaker radiofonico. Ha scritto e scrive di cronaca, sport, religione e sociale per giornali nazionali e locali per vivere; scrive di musica su siti e blog per sopravvivere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: