Si apre stasera l’Eurosonic Noorderslag 2021: quattro giorni con i migliori talenti d’Europa. Ecco come seguirlo in streaming

Si apre stasera l’Eurosonic Noorderslag. Alle 20 si alzeranno le luci sul più grande showcase festival d’Europa.  Il maxi concerto è organizzato dall’omonima associazione, insieme con varie radio europee, in collaborazione col Reperbahn Festival, sotto l’egida di EBU e Commissione Europea.  L’Eurosonic Noorderslag dal 1996 è un assoluto punto di riferimento per scoprire tutto quello che c’è di nuovo e di bello nella musica. Da oggi al 16 gennaio, tre palchi diversi e una serie di mini concerti di 15 minuti l’uno, dalle ore 20.

L’evento, è di solito ospitato in diverse location di Groningen, ma ovviamente questa’anno sarà per la prima volta un evento tutto digitale. Le restrizioni tuttora in vigore anche nei Paesi Bassi, dove l’indice Rt è ancora elevato, hanno sconsigliato dunque l’esibizione in presenza, anche se in previsione dell’Eurovision saranno preso organizzati alcuni concerti con distanziamento a Rotterdam ed Amsterdam come banco di prova.

CLICCA QUI PER SEGUIRE L’EVENTO GRATIS IN LIVE STREAMING

GLI ITALIANI. Gli italiani saranno cinque. Oltre a Julia Bardo, che concorre per il premio europeo e del quale avevamo parlato, il nome più importante è quello di Myss Keta ed è sicuramente un segnale il fatto che una rassegna internazionale per nomi emergenti a livello europeo abbia chiamato un’artista come la milanese, molto fuori dagli schemi. Ci sono poi Nava Golchini, nata in Iran e cresciuta a Milano, con le sue sonorità che si ispirano a Bjork ma prendono anche spunto dalla psichedelia; i lombardi Bee Bee Sea, il cui brit rock ha già girato l’Europa e Gold Mass, al secolo Emanuela Ligarò, cantautrice laureata in fisica, il cui disco d’esordio intitolato Transitions, è stato registrato tra l’Italia e la Scozia e prodotto da Paul Savage (Mogwai, Franz Ferdinand).

I  NOMI MIGLIORI IN EUROPA. Fra gli altri nomi interessanti presenti nella rassegna di Groningen l’austriaca Alice Edelweiss, busker esplosa nel 2019 con un album a metà fra il chamber pop ed il folk; il fenomeno belga Lous and The Yakuza, fra i principali candidati al Public Choice e sempre dal Belgio Noemie Wolfs (nella foto), già voce degli Hooverphonic; l’emergente cantautrice Ceca Tea Sofia; il danese Casper Clausen, all’esordio da solista dopo vent’anni con la band indiepop Efterklang, molto nota nella scena nordeuropea; la punkband faroese Joe & The Shitboys, le lapponi Vildà, che porteranno per la prima volta sul palco dell’Eurosonic lo joik, il canto tipico del popolo Sami mescolato con la musica folk; sempre dalla Finlandia la cantautrice Suad Khalifa, al debutto da solista dopo aver collaborato con diversi artisti.

La Francia è come al solito rappresentata da uno stuolo di artisti della scena indie dei quali la più rilevante è Clozée, musicista elettronica le cui composizioni solo strumentali creano una atmosfera decisamente particolare; ma promette anche di farsi notare anche il pianista Sofiane Pamart, anche lui solo musicista, sospeso fra la musica classica e le produzioni moderne. Stesso discorso vale per la Germania il cui nome più interessante è quello di Ava Vegas, art pop che con influenze anni 80 sospeso fra John Cale, Lana Del Rey e la colonna sonora di un film.

Holly Humberstone, seconda al BBC Sound of 2021 è il nome di punta della line up britannica: 30 milioni di streaming in pochi mesi grazie alla spinta dei concerti di Lewis Capaldi e ora presenza fissa su BBC Radio 1: a detta di chi scrive prossimo talento internazionale, ne riparleremo. L’Islanda schiera fra gli altri Dadi Freyr, il cantautore e compositore elettronico appena riconfermato per l’Eurovision 2021 ma nella line up di tutto rispetto una menzione la meritano anche BSI, una band indie rock low-fi protagonista delle charts nazionali. Promette ottime cose anche il cantautorato delicato della rumena Lucia Popescu mentre la spagna oltre alle Melenas, ha nella cantautrice Victoria Canal, già protagonista su diversi palchi di tutto il mondo il nome di maggior spessore.  Poi ovviamente c’è una ricca lineup olandese con dentro veramente di tutto e sempre molto interessante.

IL PROGRAMMA COMPLETO

LA LINE UP COMPLETA

MUSIC MOVES EUROPE TALENT AWARDS. Non solo. Venerdì 15 gennaio alle 20, sempre in streaming, l’ex Spice Girls Mel C condurrà la cerimonia di premiazione dei Music Moves Europe Talent Awards, che proclamerà gli otto vincitori e il vincitore assoluto del Public Choice, fra i candidati.   Anche questo evento sarà fruibile live gratis, anche sulla pagina social del premio.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: