Eurovision Song Contest 2021: squalificata la Bielorussia, ecco la lineup completa

  • Staff
  • 28 Marzo 2021
  • Commenti disabilitati su Eurovision Song Contest 2021: squalificata la Bielorussia, ecco la lineup completa

Saranno 39 i Paesi in gara all’Eurovision Song Contest 2021, in programma il 18, 20, e 22 maggio a Rotterdam nei Paesi Bassi.  La EBU ha infatti squalificato ufficialmente la Bielorussia. La decisione, arrivata ieri sera, chiude la triste vicenda della tv di Minsk, controllata dal Governo che dopo aver escluso dalla partecipazione tutti gli artisti che avevano supportato i manifestanti pacifici contro la rielezione del presidente Lukashenko, non riconosciuta nemmeno dalla comunità internazionale, aveva selezionato una band, i Galasy ZMesta, nata proprio agli albori delle proteste e dichiaratamente schierata in favore del leader.

Dopo aver bocciato la loro canzone “Ya nauchu tebya”, perchè aveva un contenuto politico ed inoltre presentava un testo misogino, omofobo ed irridente nei confronti persino degli oppositori in carcere ha concesso alla tv del tempo extra per cambiare il brano, ma la band ha sottoposto un nuovo testo politico e così  è arrivata la decisione inevitabile.

La prima semifinale resta dunque con soli 16 brani, fra i quali ci sarà anche il vincitore del Melodifestivalen, ovvero il congolese naturalizzato svedese Tusse, arrivato in Svezia da rifugiato politico ed oggi cantante affermato: era l’ultima selezione nazionale  prevista per quest’anno. Annunciati, inoltre i brani della maltese Destiny e della azera Efendi. Nuove versioni per il brano della russa Manizha, con un breve inserto in inglese e per gli ucraini Go_A, che hanno dovuto eliminare il campionamento di un canto popolare.

LEGGI LA SCHEDA DI TUSSE SUL NOSTRO SITO PARTNER EUROFESTIVALNEWS

Si è conclusa anche la vicenda di Vasil: il cantautore nord macedone era finito sotto attacco dei nazionalisti per la presenza nel video di una installazione che ricorda la bandiera bulgara e per il suo doppio passaporto bulgaro-macedone. Una questione geopolitica, raccontata bene da Eurofestivalnews.

PRIMA SEMIFINALE
Martedi 18 Maggio

Votano anche: Italia, Germania, Paesi Bassi

PAESE ARTISTA CANZONE LINGUA

Prima metà

Australia Montaigne Technicolour Inglese
Irlanda Lesley Roy Maps Inglese
Lituania The Roop Discotheque Inglese
Macedonia del Nord Vasil Here I stand Inglese
Russia Manizha Russian Woman Russo, Inglese
Slovenia Ana Soklic Amen Inglese
Svezia Tusse Voices Inglese

Seconda metà

Azerbaigian Efendi Mata Hari Inglese
Belgio Hooverponic The wrong place Inglese
Cipro Elena Tsagrkinou El Diablo Inglese
Croazia Albina Tick Tock Inglese, Croato
Israele Eden Alene Set me free Inglese, Ebraico
Malta Destiny Je me casse   Inglese
Norvegia Tix Fallen angel Inglese
Romania Roxen Amnesia Inglese
Ucraina Go_A Shum Ucraino

 

Presentati invece, per quanto concerne la seconda semifinale, i brani degli artisti riconfermati dalla scorsa edizione ovvero la greca Stefanìa, la bulgara Victoria, lo svizzero di origine kosovara Gjon’s Tears, la lettone Samanta Tina e gli islandesi  Daði og Gagnamagnið. Scelta nuova di zecca ed interna invece per la Polonia che si affida a Rafal Brzozowski, nome di punta del pop nazionale, col brano “The Ride”.

LEGGI LA SCHEDA DI RAFAL BRZOZOWSKI

SECONDA SEMIFINALE
Giovedì 18 Maggio

Votano anche: Francia, Regno Unito, Spagna

PAESE ARTISTA CANZONE LINGUA

Prima metà

Austria Vincent Bueno Amen Inglese
Estonia Uku Suviste The lucky one Inglese
Grecia Stefanìa Last Dance Inglese
Islanda Daði og Gagnamagnið  10 years Inglese
Moldavia Natalia Gordienco Sugar Inglese
Polonia Rafal Brozoswki The Ride Inglese
Repubblica Ceca Benny Cristo Omaga Inglese
San Marino Senhit Adrenalina Inglese
Serbia Hurricane Loco Loco Serbo, Spagnolo

Seconda metà

Albania Anxhela Peristeri Karma Albanese
Bulgaria Victoria Growing Up is getting old Inglese
Danimarca Fyr & Flamme Øve os på hinanden Danese
Finlandia Blind Channel Dark Side Inglese
Georgia Tornike Kipiani You Inglese
Lettonia Samanta Tina  The Moon is rising  Inglese
Portogallo The Black mamba Love is on my side Inglese
Svizzera Gjon’s Tears  Tout l’universe Francese

Infine, sul fronte dei paesi finalisti di diritto, mancava l’annuncio del brano britannico: James Newman canterà “Embers” che ha un team autoriale di tutto rispetto: oltre a lui, spiccano grossi nomi come Conor Blake (co-autore della superhit “Lose Control” degli italiani Meduza e vincitore di un Grammy Award nel 2019), Danny Shah (autore e  co-autore di hit di Kylie Minogue, David Guetta e Sigala), Tom Hollings e Samuel Brennan.

FINALE Sabato 22 Maggio

PAESE ARTISTA CANZONE LINGUA
Francia Barbara Pravi Voilà Francese
Germania Jendrik I don’t feel hate Inglese
Italia  Måneskin Zitti e buoni Italiano
Paesi Bassi Jeangu Macrooy Birth of a new age Inglese, Sranan tongo
Regno Unito James Newman Embers Inglese
Spagna Blas Cantò Voy a quedarme Spagnolo

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: