Musicultura 2022, via alle serate finali: Malvax si aggiungono ai vincitori, salta Silvana Estrada

Il palco dell’arena Sferisterio di Macerata è pronto ad ospitare le due serate finali di Musicultura edizione numero 33, in diretta su Rai Radio 1. Un’edizione che purtroppo è funestata ancora dal Covid. Le serate della Controra hanno già fatto saltare l’esibizione di Ron, mentre domani sera non si esibirà per lo stesso motivo la messicana Silvana Estrada, uno degli attesissimi ospiti musicali.

Ma non è tutto. I vincitori diventano ufficialmente nove. Malvax, band di Pavullo sul Frignano porterà sul palco dello Sferisterio il brano “Esci col cane”, in sostituzione di Y0, che come comunicato dall’organizzazione, non potrà esibirsi a Macerata

 

Nella nota diffusa dall’organizzazione, con a capo il direttore artistico Ezio Nannipieri,  si legge che il rapper, designato fra gli otto vincitori, resta tale, anche se per motivi personali, non potrà esibirsi:

Musicultura ritiene comunque opportuno, e funzionale al concorso, rispettare la formula delle serate finali, che vede otto artisti vincitori chiamati ad esibirsi sul palco dello Sferisterio e pertanto, stante l’imprevisto occorso a Y0, chiamerà a partecipare a tale fase conclusiva, quale nono vincitore, la prima proposta artistica rimasta esclusa dalla rosa degli otto vincitori ad oggi selezionati, che in questo caso è quella dei Malvax.

Ai fini del concorso, pertanto – anche a parziale integrazione del Regolamento – i vincitori della XXXIII edizione di Musicultura saranno nove, e Y0 potrà regolarmente concorrere con gli altri otto vincitori all’assegnazione dei riconoscimenti previsti dal Regolamento non vincolati all’esibizione dal vivo durante le serate finali.

Come è noto è il pubblico dello Sferisterio con dei cartoncini a designare il vincitore per cui resta da capire come verrà tenuto in gara Y0, probabilmente con un video che ne consentirà comunque di valutare il brano.

Dunque a questo punto i vincitori (che si esibiranno tutti stasera e verranno poi scremati a 4 per la finalissima di sabato) sono Emit, Isotta, Cassandra Raffaele, Valeria Sturba, TheMorbelli, Martina Vinci, Yosh Whale, Y0 e Malvax.

Ascolta i brani degli altri 8 vincitori

Due serate con artisti da tutto il mondo

Enrico Ruggeri e Veronica Maya accompagneranno il pubblico dello Sferisterio (ma anche quello che l’8 Luglio, in seconda serata su Rai 2 seguirà l’evento) in due giorni alla scoperta non solo dei talenti della musica italiana ma anche dei suoni da tutto il Mondo. Vedremo se Silvana Estrada sarà rimpiazzata o meno, ma intanto sentiremo e vedremo sicuramente sul palco le suggestioni dei Violons Barbares.

La tradizione mongola e quella bulgara, interpretate magistralmente da Dandarvaanchig Enkhjargal e Dimitar Gougov si fondono con il virtuosismo del percussionista francese Fabien Guyot per creare nuovi scenari d’autore partendo da strumenti e suoni tradizionali. La loro musica energica ci porterà verso terre e sonorità lontane: dal folk al blues kazako fino ad arrivare al rock elettrico.

Poi ci sarà la possibilità di scoprire il folk ucraino dei DakhaBrakha, freschi vincitori del premio Shevchenko; la commistione fra folk e pop di Emiliana Torrini, cantautrice italo-islandese nota in Europa per la hit “Jungle drum” e che a Macerata sarà accompagnata da The Colorist Orchestra.

E poi ci sarà spazio per il cantautorato raffinato della romana Pilar, una delle voci più sofisticate ed interessanti della scena italiana, che su Euromusica siamo stati fra i primi a far conoscere; per le sonorità elettroniche di Ditonellapiaga e per quelle rock di Gianluca Grignani, Litfiba e Manuel Agnelli.

La regia dell’evento è di Duccio Forzano, più volte regista di Sanremo e quest’anno anche dell’Eurovision Song Contest a Torino. Diretta su Radio 1 con John Vignola, Marcella Sullo e Duccio Pasqua.

Al vincitore andrà il Premio Banca Macerata di 20.000 euro. Verranno inoltre assegnati la Targa della Critica Piero Cesanelli (3.000 euro), il Premio AFI (3.000 euro), il Premio per il miglior testo (2.000 euro) e il Premio (10.000 euro) per la realizzazione di un tour, col sostegno di NuovoImaie.

Noi di Euromusica ci saremo e vi racconteremo l’evento in diretta, nella speranza che sia più facile ottenere interviste rispetto all’ultima edizione, quando alcune etichette hanno scelto di negare gli artisti ad alcuni cronisti.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cattolico, cittadino d'Europa, sinceramente Liberaldemocratico. Già speaker radiofonico. Ha scritto e scrive di cronaca, sport, economia e sociale per giornali nazionali e locali per vivere; scrive di musica su siti e blog per sopravvivere.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: