Il nostro Buon Anno per un 2024 alla piña colada con “Cha cha cha”

Buon 2024! L’anno appena terminato è stato intenso, ricco di emozioni e di alti e bassi. È stato l’anno in cui, alla guerra in Ucraina, si è aggiunta un’altra terribile guerra che coinvolge Israele e palestinesi, con notizie terribili che giungono ogni giorno. Sicuramente però qualcosa di positivo c’è stato, come la vittoria dell’Italia nel tennis, in Coppa Davis, o il trionfo della Ferrari #51 del team AF Corse al centenario della storica 24 Ore di Le Mans.

Parlando di musica è stato l’anno della consacrazione di Marco Mengoni, la sua seconda vittoria a Sanremo, per chi vi scrive il primo vissuto in sala stampa Lucio Dalla, e il suo secondo Eurovision con “Due Vite”, ma anche quello in cui Loreen è entrata nella leggenda eguagliando il numero di vittorie in gara di “Mister Eurovision” Johnny Logan, con il suo secondo trionfo a Liverpool con “Tattoo”.

Proprio da Liverpool, dall’Eurovision Song Contest, arriva un brano che è perfetto per festeggiare all’inizio di un nuovo anno che si spera possa essere migliore di quello appena trascorso. Parliamo di “Cha cha cha”, del finlandese Käärijä, brano rivelazione del concorso, il più votato dal pubblico in finale, che ha contestato anche alla MS&AD Arena la scelta delle giurie di spingere in alto la Svezia, aprendo un dibattito sul peso del televoto e delle giurie nazionali all’ESC.

Il brano racconta di come il protagonista cerca di liberarsi dallo stress e dalle preoccupazioni della vita quotidiana attraverso la festa, il ballo e l’alcol, bevendo piña colada e lasciandosi andare sulla pista da ballo, dimenticando per un attimo i problemi e le responsabilità, con una doccia di champagne che lo trasforma da uomo serio e riservato ad animale da festa, reso strabico dai fiumi di alcol che ha bevuto.

Vi auguriamo dunque un buon anno nuovo, buon inizio e buona vita, augurandovi anche di iniziare letteralmente con il botto un 2024 alla piña colada sulle note di “Cha cha cha” di Käärijä

You May Also Like