Shaun Farrugia, dall’incontro con Sigala e Martin Garrix alla vetta delle charts

Il sound è di quelli internazionali, si sente molto l’influenza di certe produzioni britanniche contemporanee e non è un caso. Perchè Shaun Farrugia, nome nuovo del pop che arriva dall’isola di Malta, è proprio nel Regno Unito ed in particolare a Londra che si è formato. “Count on you” è in queste ore in testa alle classifiche airplay del suo Paese natale ma potrebbe funzionare benissimo in una qualunque radio mainstream europea.

L’artista ventiseienne è esploso, come ormai molti, grazie alla rete e la sua cover di  “Blinding Lights”di The Weeknd  è volata direttamente in vetta agli streaming di Shazam, oltre a comparire nello show tv “Love island”

Farrugia nel 2019 ha lasciato il suo lavoro proprio per dedicarsi alla musica ed ha bussato alle porte del producer Sigala, conosciuto durante una diretta su Instagram. Da lì è nata una collaborazione che lo ha portato subito con una major e a nuovi incontri importanti come quello col dj olandese Martin Garrix  (per il quale ha messo la voce su “Starlight keep me afloat’’ e “If we’ll ever be remembered“)  fino alla recentissima collaborazione proprio con Sigala, insieme al quale firma la hit “Melody“.

A questo si aggiunge l’attività come autore per altri, in particolare per The Scripts. Non molto tempo fa è uscito anche il singolo “Dear God”  Anche questa è una produzione di livello internazionale, del resto firmata insieme a Jacob Manson (Ed Sheeran, Rudimental, KSI)

 

Potrebbero interessarti anche...