Canzoni sotto l’ombrellone: 50 anni di hit europee ferragostane

Oggi è il 15 agosto ma come tradizione, non ci fermiamo. Tempo di musica e relax, ogni estate ha la sua colonna sonora. Ma quali brani erano – e sono -in testa alle classifiche? Ecco un piccolo viaggio lungo 50 anni, per decenni: sei tappe, sei canzoni, tanti ricordi. Allacciate le cinture e buona estate.

1973  Camaleonti  -Perchè ti amo

Nelle due settimane dentro le quali si incastra il Ferragosto 1973, la testa della classifica è saldamente nelle mani del complesso milanese, in quel periodo all’apice della carriera. Il brano è compreso nell’album “I magnifici Camaleonti”, quinto della carriera del gruppo, tuttora in attività.

1983 Righeira- Vamos a la playa

Massimo successo del duo torinese, la canzone domina le classifiche di Ferragosto del 1983 e spopola al Festivalbar, che però non riesce a vincere. Primo vero “tormentone” del pop italiano, il brano vende 600.000 copie, conquistando diversi dischi di platino. Il duo si è sciolto per un litigio, Johnson Righeira (Stefano Righi), che è anche autore insieme ai fratelli La Bionda, continua ad esibirsi (qui recentemente a I Migliori Anni).

 

1993 Ace of Base- All tha she wants

Il Ferragosto del 1993 è l’estate degli Ace of Base e di “All that she wants” e potrebbe già bastare così. In realtà il singolo è solo il primo di una scia dei successi – breve ma molto intensa – del quartetto svedese allora definito come i nuovi ABBA. Fermi con gli inediti ormai da quasi 15 anni dopo l’uscita di una delle sorelle Berggreen, sono usciti diversi Best of con brani mai pubblicati in Europa. Virati i 30 anni di carriera, hanno rimpiazzando la fuoriuscita, ci sono lavori in corso per la reunion, anche nella formazione originale. Da notare che il brano esce in Europa un anno prima, raggiunge la vetta in Italia solo nell’estate 1993.

 

2003 DJ Francesco – La canzone del capitano

Sembra incredibile, ma la canzone che segnò il debutto discografico del figlio d’arte Francesco Facchinetti fa 20 anni proprio in questi giorni. In una classifica dominata dalle hit americane (gli Evanescence con “Bring me to life” e “Get busy” di Sean Paul) è il primo brano europeo in Italia.

 

2013 Avicii ft Aloe Blacc- Wake me up

Il Ferragosto 2013 vede la consacrazione dj e producer svedese Avicii, morto suicida nel 2018. Questa canzone, che vede in voce il cantante statunitense Aloe Blacc è prima in 22 Paesi nel Mondo, Italia compresa, dove a fine anno è anche nettamente la canzone più venduta.

2023 The Kolors- Italodisco

Questa estate invece il primato è per la band salernitana The Kolors, alla prima vera affermazione all’alba dei 15 anni di carriera. Un primato iniziato già da qualche settimana e che promette di restare tale a lungo. Fra l’altro in una Top 10 completamente italiana, fatto abbastanza raro (il primo brano internazionale è quello della coreana Peggy Gou, alla 13).

 

You May Also Like