Simone Grande vince The Voice Kids Italy e vola allo Junior Eurovision Song Contest

Simone Grande vince The Voice Kids Italy, seconda edizione.  Nato a Rozzano (Milano), 11 anni, consegna a Clementino la seconda vittoria consecutiva nello show. In finale all’ultimo tuffo sono giunti anche Lucia Sollazzo (Team Gigi D’Alessio), Emma Buscaglia (Team Arisa) e Desirée Malizia (Team Loredana Bertè). Simone Grande succede a Melissa Agliottone.

A sorpresa, Antonella Clerici ha annunciato che il vincitore dell’edizione rappresenterà l’Italia allo Junior Eurovision Song Contest che dunque tornerà ad avere un solista maschio dopo 10 anni: mancava infatti dalla prima partecipazione con vittoria di Vincenzo Cantiello. A decretare Simone Grande  come vincitore è stata la preferenza del pubblico in studio poiché il programma è registrato e solo loro hanno potuto esprimere la loro scelta. Nessun televoto, vista l’assenza della diretta

Per lui esibizione alle blind auditions sulle note di “L’essenziale” di Marco Mengoni. In semifinale e poi alla fine come cavallo di battaglia, ha eseguito “Adagio” di Lara Fabian e nella prima parte della finale “All by myself” di Eric Carmen. Si erano girati per lui tutti i coach ma Clementino lo ha portato con sè in finale esercitando il blocco.

Gli altri artisti arrivati in semifinale dopo tre puntate di blind auditions:

  • Arisa: Alice Alfonso, e Amelie Rizzi
  • Gigi D’Alessio:  Luigi Vitagliano e Angelica Stuppia
  • Clementino: Rita Longarno, Alex Racioppi
  • Loredana Bertè: Valentina Giamboi e Yari Verdesca

Ancora una volta lo show si conferma vincente nella formula, grazie ai bambini, all’ottima conduzione della Clerici ed alla spigliatezza dei quattro giudici, sicuramente aumentata con l’arrivo di Arisa al posto dei Ricchi e Poveri. Adesso restano solo due passi: dare la diretta a questi ragazzi e cambiare autori per la canzone dello Junior Eurovision, altrimenti l’Italia starà sempre lontano dalla vittoria.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cattolico, cittadino d'Europa, sinceramente Liberaldemocratico. Già speaker radiofonico. Ha scritto e scrive di cronaca, sport, economia e sociale per giornali nazionali e locali per vivere; scrive di musica su siti e blog per sopravvivere.

You May Also Like