Sanremo 2014: grandi ospiti e omaggio a tv e Club Tenco

Sanremo 2014 logoConferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo che è servita a tirare le somme in vista della partenza dell’edizione 2014 prevista per martedì 18. Cose belle e cose brutte. Ma soprattutto, cose spacciate per grandi novità, quando invece in tutta Europa sono normalissime. In Italia, invece, ci si arriva sempre buoni ultimi.  Facciamo un esempio: in sala stampa all’Ariston arriva il wi-fi gratis.

  Se vi sembra un roba da niente, una cosa normale, avete ragione. Succede dovunque, in qualunque posto del mondo. All’Eurovision, dovunque venga organizzato, ci sono 800 postazioni fisse e 400 mobili per i pc  e la navigazione è sempre gratuita. Ma senza scomodare sempre l’ESC, dovunque in Europa, per i cronisti che lavorano, funziona così: la navigazione è gratis, che sia col cavo o in wifi. A Sanremo, no: fino all’anno scorso, si pagavano 50 euro alla settimana. Ora finalmente, i cronisti non devono pagare per poter lavorare (che si portassero la chiavetta propria o pagassero la linea, sempre quello era…)

Detto questo, la prima notizia è che il Dopofestival che torna sarà affidato a due voci ben note al pubblico italiano, ovvero Marco Ardemagni e Filippo Solibello, del programma mattutino di Radio 2 Caterpillar, nonchè commentatori delle ultime due edizioni dell’Eurovision Song Contest su Rai 2. Al comico Pif sarà invece affidata martedì 18 una sorta di “anteprima” della rassegna canora, tutta da scoprire.

GRANDI OSPITI – Come al solito, il meglio arriva dagli ospiti. Agli annunciati Rufus Wainwright, cantautore americano portatore di un pop di qualità e al belga Stromae, artista della musica elettronica che da mesi sta dominando le classifiche francesi e belghe con suo album “Racine Carrée” e le sue canzoni “Papaoutai”,Formidable” e “Tous les memes“, si aggiungono Paolo Nutini,(ne abbiamo parlato giorni fa) Cat Stevens, Damien Rice e nell’ambito dei festeggiamenti per i 60 anni della televisione italiana anche Claudio Baglioni, Gino Paoli, Raffaella Carrà, Renzo Arbore e gli attori Franca Valeri ed Enrico Brignano.

VENERDI’ AL CLUB TENCO – L’ideale fusione fra Sanremo e il Club Tenco, rassegne che si tengono nella stessa cornice del Teatro Ariston sarà invece celebrata nella giornata del venerdì in cui i cantanti in gara, che a discrezione potranno anche avvalersi di ospiti, si esibiranno in una celebrazione della canzone d’autore italiana, con predilezione per quella del passato.

LA GIURIA – La giuria di qualità, oltre ad assegnare il premio per il miglior testo (intitolato alla memoria di Sergio Bardotti, ci sarà poi anche quello per il miglior arrangiamento, oltre al tradizionale premio della Critica per le due categorie), voterà nella serata finale, con un peso del 50% sull’esito del concorso. Ancora una volta, si è persa una grande occasione per comporre una giuria solamente di musicisti. Ne faranno parte infatti oltre a Rocco Tanica (tastierista degli Elio e le Storie Tese), Anna Tifu (Violinista), Paolo Jannacci (musicista) e Piero Maranghi (direttore di Classica), anche gli scrittori Aldo Nove e Silvia Avallone, il regista Paolo Virzì, la vj e attrice Giorgia Surina, gli attori Lucia Ocone e  Silvio Orlando.

Giuria della Stampa: è composta da giornalisti accreditati presso la sala stampa del Festival (quotidiani, stampa periodica, web, radio e televisioni private) che potranno anche essere diversi in  ciascuna delle serate di votazione. La giuria voterà nella sala Roof del Teatro Ariston. La giuria della stampa voterà nelle prime 2 serate determinando, assieme al Televoto, la canzone  che continuerà la gara tra le 2 proposte da ciascun artista.

You May Also Like