0

Ecco “Gigantes”, il nuovo singolo di Ruth Lorenzo

Dopo lunga gestazione sembra arrivato finalmente il momento. Ruth Lorenzo, la cantante spagnola che lo scorso maggio ha rappresentato il proprio paese all’Eurovision Song Contest col brano “Dancing in the rain” ha appena lanciato il primo singolo de primo album “Planeta azul”,in uscita il 28 ottobre.

Ruth Lorenzo

Continue Reading

0

Suor Cristina Scuccia, ecco il trailer dell’album d’esordio

Suor Cristina Scuccia

In attesa di capire se il fenomeno dei religiosi canterini sbarcherà anche in Europa, come vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi relativamente alla partecipazione di una ensemble di suore Orsoline maltesi alle selezioni nazionali per l’Eurovision, la suora Orsolina più famosa d’Italia, ovvero suor Cristina Scuccia è pronta al lancio internazionale. E’ stato aperto un canale a lei dedicato dalla Universal, col nome inglese di Sister Crsitina.

La si vede al lavoro sul suo primo disco un lavoro di cover che conterrà sicuramente anche “No one”, la canzone di Alicia Keys che le valse l’ingresso a The Voice (e un tweet dell’interprete originale Alicia Keys). Uscita prevista per Natale e pare ormai sicuro che sarà fra gli ospiti (ma non in gara) al Festival di Sanremo 2015. Nel frattempo, confermata con i voti definitivi la vocazione, la religiosa fa sapere: “Sono tornata alla mia vita di sempre e per il momento mi riposo. Sono stati sei mesi tosti. Ora mi impegno a stare bene interiormente per poi continuare a donare tanto agli altri“.

Le altre canzoni dovrebbero essere cover natalizie, con ogni probabilità in inglese. Non è dato sapere se ci sarà un altro inedito, ma se ci dovesse essere, la speranza è che sia migliore di “Lungo la riva”.. Nessuna informazione per ora, dalla Universal, sul contratto e sulle cifre ma è molto probabile che come succede ogni volta per un altro religioso canoro celebre, frate Alessandro, la parte di royalties destinata all’interprete venga  destinata ad opere di solidarietà.

0

“La malice”, il nuovo singolo di Shy’M

Di Tamara Marthe, in arte Shy’ M, la conturbante 29enne francese di origini Martinicane abbiamo parlato spesso. Oggi torniamo a parlarne perchè è appena uscito, fresco fresco “La Malice“, il suo nuovo singolo, che fa da preludio all’album “Solitaire”, in uscita a Novembre. Un brano che la riporta dritta nel mainstream radiofonico, destinato a ricalcare i suoi maggiori successi.

Shy'M

Va detto che per lei parlano le cifre: oltre 1 milione e mezzo di copie vendute con quattro album, otto dischi di platino e uno d’oro e una fama assolutamente consolidata in appena 8 anni di carriera. Mescolanza di suoni e di generi, ma soprattutto una capacità costante di sfornare brani di successo, che l’hanno portata ad essere due volte premiata come artista francofona dell’anno agli NRJ Awards, gli Oscar della tv musicale francese NRJ, la cui influenza in patria è paragonabile a quella della internazionale MTV.

Che la sua immagine abbia avuto un ruolo importante nel suo successo è indubbio, così come anche la costante presenza televisiva (è stata anche in gara a Danse avec les stars, la versione francese di Ballando con le stelle), ma sicuramente è con merito in quel gruppo di artisti che ha saputo rinnovare la produzione musicale francese, affrancandola dalla sola chanson o dalla varietè, conquistandosi una fetta importante del mondo giovanile.

0

Charts: i 10 brani più suonati e venduti in Europa (28/9/2013)

David GuettaContinuano le scalate. Sale al secondo posto dei brani più suonati “Lovers on the sun” di David Guetta ft Sam Martin, formando così una accoppiata tutta francese in testa (benchè le voci siano in entrambi i brani in inglese) e salgono ancora, sempre di prepotenza, gli irlandesi Script, ormai entrati in top 5 e destinati probabilmente ad essere i prossimi protagonisti delle charts.

Sale anche Taylor Swift. Sul fronte delle vendite prosegue la corsa al vertice di Meghan Trainor con il tormentone “All about that bass”, arrivato anche nelle radio e nelle charts italiane. Si riporta in top 10 Enrique Iglesias che va a caccia degli MTV European Awards. Sotto, come sempre, dopo il salto trovate le quattro classifiche scorporate e “Don’t” di Ed Sheeran.

Continue Reading