0

Festival di Sanremo 2016, sprint a sei per la vittoria: Fragola e Caccamo-Iurato favoriti, sale Francesca Michielin

Parte la volata finale di Sanremo 2016 e mai come stavolta è gara aperta. Senza un favorito vero, il voto delle giurie potrebbe contare più del previsto, anche se ci sarà da fare i conti con gli artisti ad alto potenziale di televoto. A questo proposito, sarà interessante vedere quanto e se inciderà in negativo sui votanti (ma anche sul pubblico) la coincidenza col big match fra Napoli e Juventus: il bacino campano, tradizionale terra di conquista di Clementino e Rocco Hunt, ma anche uno dei più prolifici in termini di televoti in assoluto, dividerà il suo pubblico?

Lorenzo Fragola

I nomi destinati a giocarsi la vittoria sembrano sei. La vera sorpresa sono gli Stadio, che si sono guadagnati il consenso del pubblico sul palco, sono apparsi ogni sera convincenti e a scapito di un gap iniziale in termini di televoto, stanno  guadagnando consensi che potrebbero anche sparigliare le carte: “Un giorno mi dirai” è suonatissima dalle radio e anche questo avrà il suo peso. In un festival di giovani e con molte intonazioni imprecise, l’esperienza e la professionalità di un gruppo con 40 anni di carriera potrebbe anche fare la differenza. Più difficile la scalata per Enrico Ruggeri, pur in presenza del brano più moderno in concorso, ma il cantautore milanese potrebbe comunque portare a casa un posto nei 10.

Continue Reading

0

Sanremo 2016, quarta serata: Francesco Gabbani vince le Nuove Proposte. E fra i Campioni…

La lunghissima quarta serata di Sanremo 2016 (fine ore 1.18, non osiamo pensare cosa succederà domani) consegna il primo verdetto, quello delle Nuove Proposte, che premia il 32enne carrarese Francesco Gabbani e con cinque brani esclusi per ora dalla finale di domani: è stato aperto un televoto che ne ripescherà uno e come è facile intuire dai nomi qui sotto, l’esito sarà probabilmente scontato.  Si rialza Dolcenera, ce la fa Alessio Bernabei che però sembrano destinati entrambi ad una corsa difficile, per motivi divers. A rischio uscita (al televoto): Zero Assoluto, Dear Jack, Neffa, Bluvertigo, Irene Fornaciari. Di seguito, il resoconto della serata.

Gabbani

FINALISTI CATEGORIA NUOVE PROPOSTE

L’orchestra, come già detto, penalizza fortemente due brani, quelli di Francesco Gabbani ed Ermal Meta, pensati per funzionare bene su disco. Ermal Meta migliora la performance rispetto a martedì sera e si presenta con la bandiera rainbow dipinta in fronte che allo stesso tempo è un appoggio alla campagna per i diritti civili e un omaggio a David Bowie. Miele, la cantante che ieri sera è stata esclusa dopo la seconda votazione della sala stampa, ha avuto l’occasione di ricantare alle 21.15, prima dei Campioni. Standing ovation per lei.

Vince Francesco Gabbani con “Amen”, uno dei due brani dati sin dall’inizio come favoriti: l’altro,”Odio le favole” di Ermal Meta è solo terzo, battuto anche da “Introverso” di Chiara Dello Iacovo; quarto Mahmood con “Dimentica”.Premio assegnato dalla sala stampa “Lucio Dalla” a “Introverso” di Chiara Dello Iacovo; premio della Critica per “Amen” di Francesco Gabbani.

Continue Reading

0

Sanremo 2016, quarta serata: finale dei Giovani e fuori quattro Campioni

Entra nel vivo il Festival di Sanremo 2016. Non che sin qui si sia scherzato, ma il fatto è che stasera quattro Campioni lasceranno la rassegna. In diretta dalle 20.30 su Rai Uno e Radio Due ci attende un programma ricco. Subito la finale dei Giovani: semifinali e poi, più avanti nel corso della serata, lo scontro finale con proclamazione del vincitore.  In entrambi i casi  votazione: 40% pubblico, 30% giuria di esperti, 30% giuria demoscopica.

Collage Sanremo 2016

Poi spazio di nuovo ai Campioni. Canteranno tutti e 20, ma solo quindici approderanno direttamente a domani. Votazioni: 40% pubblico, 30% giuria di esperti, 30% giuria demoscopica. La graduatoria delle 20 canzoni sarà stilata con media ponderata, tenendo conto della classifica congiunta dopo le prime due serate (peso 50% complesivo) e  della classifica dopo questo secondo giro. Le ultime cinque canzoni approderanno al televoto, che ne ripescherà una, promuovendola a domani sera.

Come si vede, dunque, entra in gioco la giuria di esperti, Ospite Elisa, vincitrice 15 anni fa, che presenterà il suo nuovo singolo in inglese “No hero”. In chiusura, ultima puntata per il Dopofestival con Max Giusti, Nicola Savino e la Gialappa’s Band. Ecco i brani in gara stasera:

FINALISTI CATEGORIA NUOVE PROPOSTE

  • Francesco Gabbani- Amen (BMG Warner)
  • Chiara Dello Iacovo – Introverso (Rusty Records)
  • Mahmood – Dimentica (Universal)
  • Ermal Meta – Odio le favole (Mescal)

CATEGORIA CAMPIONI

  • Annalisa – Il diluvio universale (Warner)
  • Arisa-  Guardando il cielo (Warner)
  • Alessio Bernabei -Noi siamo infinito (Warner)
  • Bluvertigo – Semplicemente (Sony)
  • Clementino- Quando sono lontano Universal)
  • Dear Jack – Mezzo respiro (Baraonda)
  • Dolcenera – Ora o mai più (Universal)
  • Elio e le storie tese – Vincere l’odio (Sony)
  • Irene Fornaciari – Blu (Polydor -Universal)
  • Lorenzo Fragola- Infinite volte (Sony)
  • Rocco Hunt- Wake up (Sony)
  • Deborah Iurato e Giovanni Caccamo – Via da qui (Sugar)
  • Francesca Michielin – Nessun grado di separazione (Sony)
  • Neffa – Sogni e nostalgia (Sony)
  • Noemi – La borsa di una donna (Sony)
  • Patty Pravo – Cieli immensi (Carosello)
  • Enrico Ruggeri – Il primo amore non si scorda mai (Universal)
  • Valerio Scanu – Finalmente piove (Naty Love you)
  • Stadio -Un giorno mi dirai (Universal)
  • Zero assoluto – Di me e di te (Warner)

La giuria di esperti è composta da:

  • Franz Di Cioccio, batterista e cantante, animatore e fondatore della Premiata Forneria Marconi, in gara al Festival di Sanremo 1988 nel supergruppo vocale Figli di Bubba (presidente)
  • Laura Valente, cantante, ex voce dei Matia Bazar, vedova di Mango
  • Fausto Brizzi, regista
  • Nicoletta Mantovani, vedova di Luciano Pavarotti
  • Massimiliano Pani, cantautore e compositore, giurato allo Junior Eurovision Song Contest 2014
  • Valentina Correani, vj, conduttrice di The Voice of Italy e dello Eurovision Song Contest 2015, componente della commissione Rai selezionatrice dei brani di Campioni e Nuove Proposte
  • Paola Maugeri, giornalista e speaker radiofonica, attualmente a Virgin Radio
  • Federico L’Olandese Volante, voce storica della radiofonia italiana, ex RTL 102.5, attualmente a Radionorba
0

Sanremo 2016, in radio la rivincita di Miele. Ma fra i Campioni la musica è sempre la stessa…

E’ un Sanremo a colpi di radio e televoto, quello che sta andando in scena. Prevedibile, si dirà. Ed in effetti non c’era da attendersi nulla diverso. Se il televoto farà la sua parte più del previsto, squilibrando nettamente la gara (è innegabile che Neffa o Irene Fornaciari, per dire due nomi, non hanno la forza di Lorenzo Fragola, Rocco Hunt o Clementino, con questi ultimi che possono anche godere della proverbiale generosità dei loro corregionari con gli artisti della loro terra), le radio hanno sempre più un ruolo fondamentale per “orientare” il voto di chi magari non ha una idea precisa.

Dera Jack

I dati di Radio Airplay, che ogni giorno pubblica il nostro sito partner Eurofestival News, sono chiarissimi in questo senso. Se gli Stadio – attualmente terzi per numero di passaggi- sono la vera sorpresa e si sono guadagnati sul campo i passaggi dell’airplay, in testa troviamo i soliti noti, ovvero coloro che probabilmente si giocheranno la volata domani sera: Lorenzo Fragola e Rocco Hunt in particolare, sembrano destinati ad una gara di testa, con Arisa e Francesca Michielin che lotteranno per un posto nei tre finali. Enrico Ruggeri è in grande ascesa, meno bene invece Giovanni Caccamo & Deborah Iurato, appena ottavi e soprattutto Valerio Scanu, le cui quotazioni crescono, ma che in radio è penalizzato dalla autoproduzione: l’ultimo posto in tal senso la dice lunga su quanto le major la facciano da padrone. Bella rivincita fra i Giovani per Miele, attuale numero uno della classifica dopo l’eliminazione discussa di ieri sera. La petizione per avere in radio più canzoni delle Nuove Proposte sembra però per ora non funzionare: con 558 passaggi, Miele sarebbe appena settima se mescolata ai Campioni, giusto dietro a Noemi. Secondo posto per Chiara Dello Iacovo, poi Francesco Gabbani. Seguono Ermal Meta, Cecile, Mahmood, Irama e staccatissimo Micheal Leonardi.

Tornando ai Campioni, non può passare sotto silenzio il fatto che i Dear Jack, band che deve lottare per rientrare nelle quindici canzoni che stasera passeranno direttamente in finale, sia in testa nelle radio di proprietà (o controllate) dal loro editore Lorenzo Suraci (RTL 102.5 e Radio Zeta) o che per esempio, gli Zero Assoluto siano i più suonati su RDS, emittente dove il duo ha un programma musicale. Viene da chiedersi cosa ne sarà di tutta questa battaglia a colpi di passaggi radiofonici già domenica sera, quando Sanremo sarà finito: quante di queste canzoni resteranno nell’etere italiano? Alcune hanno ottime potenzialità (Michielin, Ruggeri, Patty Pravo, Fragola), altre (Annalisa, Dolcenera) fanno già difficoltà adesso, figuriamoci dopo.

Intanto, è già forte in rete la battaglia dei fan su chi possa rappresentare meglio l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest: in un Sanremo senza favoriti può accadere di tutto, ma i fan sembrano già avere eletto in Francesca Michielin la loro favorita, anche se proprio ieri Enrico Ruggeri ha espresso chiaro e tondo la volontà di tornare