0

Dalla Grecia ecco la novità Malou Kyriakopoulou

Malou Kyriakopoulou ha solo 21 anni ma ha già quattro anni di carriera alle spalle. La giovanissima interprete greca infatti ha cominciato come molti in questo periodo attraverso un talent show: ha preso parte nel 2011 alla versione greca di Pop Idol, chiudendo al secondo posto. Da allora, la sua carriera è decollata, anche se la scalata al mainstream non è facile neanche da quelle parti.

Malou

“Tous eipes pos” è il nuovo singolo, che rappresenta bene quello che è il pop greco, un intenso mix di sonorità attuali e strumentazioni tipiche che rendono questo genere musicale privo di similitudini con altri. Per lei si è scomodato un team di autori di grande livello in Grecia (fra cui la frontman dei Vegas, una delle realtà più celebri del paese) e recentemente per lei c’è stata una nuova esperienza.

Vale a dire il tour con Giorgos Mazonakis, uno degli artisti più importanti del panorama canoro ellenofono. Recentemente era uscito anche “Mia fora sto toso” ed entrambe faranno parte dell’album d’esordio dell’artista attualmente in lavorazione.

 

0

“Vota il tormentone pop europeo 2015”: ultimi giorni e ancora tutto in ballo

Ultimi giorni per partecipare a “Vota il tormentone pop europeo”, il contest virtuale che vuole eleggere la canzone dell’estate fra i brani di musica pop di artisti europei usciti in questi primi sei mesi. La scelta dei 20 brani, lo ricordiamo, è stata fatta dalla nostra redazione fra alcuni brani di successo, alcuni brani mainstream italiani e alcune novità internazionali.C’è ancora qualche giorno di tempo per votare: sino al 12 settembre prossimo.

Logo Euromusica

La corsa per la vittoria è ormai ristretta a tre brani, che sembrano aver distaccato gli altri, ma l’alto numero di voti pervenuti ha dato vita ad una notevole battaglia. E niente è ancora deciso. Potete votare in fondo cliccando sul nome dell’artista oppure via twitter, andando sul nostro account @euromusica e scrivendo #Eurotormentone 2015 e il nome del cantante o della canzone. Avete a disposizione un solo voto per ogni IP e cinque tweet, questo a garanzia ovviamente della regolarità del contest, ma sono attivati anche ulteriori sistemi di controllo. Le canzoni le trovate qui sotto

 

0

“Que has hecho con mi vida”, il debutto di Eva Ruiz

Giovani talenti alla ribalta. Eva Ruiz ha 17 anni ed è il nuovo talento della musica spagnola. Canta, suona e compone le sue canzoni, pienamente inserite nei canoni della melodia pop spagnola attuale. Forti, radiofoniche, parecchio spagnole sicuramente nella costruzione della melodia, ma del resto il pop spagnolo, un pò come quello italiano ha un suo stile riconoscibile e inconfondibile.

Eva Ruiz

La Spagna l’ha conosciuta perchè è arrivata in finale nella prima edizione di La Voz Kids, la versione per ragazzi del popolare talent show. Inserita nella squadra capitatanata da David Bisbal, si è messa subito in luce e solo per poco non è riuscita a far suo il concorso. Oggi debutta col suo primo singolo “Que has hecho con mi vida”, che anticipa il primo album.

Continue Reading

0

Jean Michel Jarre torna e duetta con Little Boots

Torna Jean Michel Jarre e lo fa alla grande. Alle giovani generazioni questo nome dice poco, ma in realtà a quasi 70 anni il compositore francese è uno dei nomi più celebri, forse il più celebre, fra coloro che hanno lanciato in Europa la musica elettronica. Diciotto album all’attivo, compreso “Electronica 1: The Time Machine”, in uscita in contemporanea mondiale il 16 ottobre.

Jean Michel Jarre

Il lancio dell’album è affidato ad un singolo dal sapore decisamente anni 80 in cui Jarre affida la parte vocale a Little Boots, uno dei nomi emergenti dell’elettropop europeo, della quale avevamo parlato poco tempo fa: “If” è un brano decisamente vintage, che cattura l’ascoltatore e lo trasporta in questa magica atmosfera a metà fra il dream pop e la new wave dura e pura.

Ottanta milioni di dischi venduti in carriera ed una marea di riconoscimenti in giro per il mondo, Jarre torna a proporre un disco nuovo dopo otto anni di silenzio e per farlo si affida a collaborazioni importanti, come quella coi Tangerine Dream, giganti del kraturock alle soglie dei 50 anni di carriera: “Zero gravity” è l’altro singolo di lancio, l’ultimo a cui ha lavorato il leader della band tedesca Edgar Froese, recentemente scomparso. Notevole anche la collaborazione con il dj olandese Armin Van Buuren in “Stardust”.