Eurovision 2016, San Marino ha scelto l’artista: è il turco Serhat

Più che un cantante vero e proprio, un entertainer. Presentatore, showman e attore. Sarà il 51enne turco  Serhat, molto popolare dalle sue parti, a rappresentare San Marino RTV al prossimo Eurovision Song Contest. Un progetto che va chiaramente al di là dell’aspetto musicale, anche se Serhat è un personaggio di provata esperienza in vari settori dello spettacolo e dovrebbe quindi assicurare quanto meno una ottima resa scenica.

Serhat

Come racconta Eurofestival News, Serhat (all’anagrafe Ahmet Serhat Hacıpaşalıoğlu) ha collaborato con diversi artisti in giro per il mondo ed è un voto noto della tv. Racconta San Marino RTV circa il processo di selezione dell’artista: ” Come da molti anni ormai, San Marino RTV riceve molte richieste di partecipazione da cantanti, autori e produttori che si dicono pronti a condividere l’avventura eurovisiva con il più piccolo broadcaster partecipante al concorso. Tra le tante, una casa di produzione europea ci ha segnalato un artista dal bruciante successo che in qualche settimana aveva scalato le classifiche DJ e Dance tedesche e inglesi. Primo in Germania e secondo in Inghilterra, per la precisione.  La TV allora ha deciso di contattarlo per sondare il suo interesse per lo Eurovision. La risposta è qui ora: Serhat sarà il nostro cantante in Svezia. Serhat è un artista che rappresenta in pieno la nuova Europa. Di nazionalità turca, si è formato nelle scuole tedesche di Istanbul, dove è cresciuto, con molte esperienze in Germania, Grecia e Francia. È uomo TV di indiscusso successo ed artista internazionale (…) La sua sorprendente conoscenza del concorso e della musica internazionale ci ha sorpresi, come ci ha colpito la bellezza della canzone e del progetto”.

A proposito del progetto, c’è da dire che si tratta di una iniziativa italiana: la 23Music, etichetta di Serhat si trova infatti  a Firenze. Il team di produzione sarà invece internazionale. Se ne saprà di più a breve, ma la canzone è già stata scelta: si parla del coinvolgimento di un paroliere greco. Intanto, in un certo senso,con Serhat  torna in gara la Turchia, che manca per sua scelta dal 2012.

Potrebbero interessarti anche...