La sfida psichedelica di Sunday Afternoon per cercare il biglietto eurovisivo in Lituania

La sfida ad una finale eurovisiva già scritta, quella della Lituania, dove i The Roop, vincitori l’anno scorso per l’edizione poi cancellata, sembrano destinati a bissare il biglietto per Rotterdam arriva da un brano completamente fuori da qualunque logica dell’Eurovision: è “Open“, la proposta portata in gara da Sunday Afternoon. Che sembra un nome nuovo ma in realtà il pubblico lo conosce già perchè si tratta di Vilija Mataciunaite, rappresentante 2014 con “Attention che non superò la semifinale.

Già quel brano sembrò molto complesso per una rassegna pop, questo lo è ancora di più: rarefatto, psichedelico, elettronico sin quasi all’essenziale, molto ben interpretato. Ha un grande potenziale anche nello staging ma soprattutto dimostra come i paesi baltici siano ormai assolutamente all’avanguardia musicalmente tanto quanto, se non di più in qualche caso, di alcuni paesi occidentali.  Il brano fra l’altro arriva col sigillo del Consiglio Lituano per la Cultura.

Un grande rilancio per questa artista che dopo quella sfortunata partecipazione non aveva più avuto modo di uscire con produzioni. Un rientro di livello che sta già raccogliendo consensi fra gli eurofan. Ci sarebbe da capire, nel caso, la reazione del pubblico eurovisivo, ma dovesse vincere a sorpresa la selezione sarebbe una sfida interessante.

 

 

Potrebbero interessarti anche...