“Hyper”, Davina Michelle sfodera la sua anima rock

Di Davina Michelle su questo sito parliamo da diverso tempo. L’Europa e soprattutto l’Italia l’hanno conosciuta più di recente, vista la sua partecipazione come ospite nell’interval act dell’Eurovision 2021. Ormai lanciatissima nel mainstream, la cantautrice olandese è tra i nomi di punta nel suo Paese e adesso torna con un singolo dal titolo “Hyper” che sembra strizzare l’occhio a quella tendenza rock che dopo i Måneskin sembra aver preso molto piede.

Ben 11 dischi di platino in tre anni soltanto con i singoli ed ancora in attesa del primo lavoro completo l’artista dalla  versione olandese di Pop Idol, ie poi dal programma De Beste Zangers van Nederland, in pochissimi anni ha saputo ritagliarsi uno spazio importante ed oggi ha anche l’occasione di mettere insieme collaborazioni di spicco come quella con Armin Van Buuren che l’ha voluta come voce nel suo brano “Hold on”.

Recentemente è stata protagonista sul circuito di Zandvoort prima del Gp d’Olanda di Formula Uno cantando l’inno nazionale per celebrare la prima corsa di Formula Uno du quella pista dopo 36 anni. E successivamente lo ha ricantato a fine corsa per il vincitore, l’olandese Max Verstappen.

Potrebbero interessarti anche...