“Say my name”, l’intensa ballad per l’esordio di Berre

Berre Vandenbussche è il nome nuovo del pop belga. In questi giorni è in rotazione “Say my name”, il singolo d’esordio di questo ventunenne di Bruxelles che è arrivato come molti della nuova generazione, al mainstream passando da TikTok, dove la sua voce ed il suo timbro roco hanno colpito audience di tutte le età.

A 21 anni si è fatto conoscere soprattutto per la sua interpretazione di “Lost without you”, della britannica Freya Ridings ed ora arriva all’esordio con una ballata che non è molto distante dalle versioni che ha proposto sui social.

Il brano è scritto e composto da lui stesso, che così lo descrive:

Dopo una rottura, ti rimangono molte domande e desideri risposte oneste a ciascuna. Nonostante tutte quelle difficoltà, l’unica cosa che vuoi sentire da quella persona è che ti ama, anche se è una bugia

La partenza è stata molto positiva, visto che la canzone è entrata direttamente nella top 10 dell’airplay radiofonico belga.

Potrebbero interessarti anche...