“Heart shaped gun” (e altre canzoni): alla scoperta di Schmidt

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=lWN-RR6zktE]

Elisa Schmidt, in arte solo Schmidt, è una delle rivelazioni del 2012. La giovanissima tedesca ha dato alle stampe il suo primo album completo “Femme Schmidt” dopo l’ottimo esordio con l’Ep “Above Sin City”, che mescolava inediti e cover, uscito nel 2011. Timbrica particolare e influenze che spaziano attraverso vari generi. Lei stessa definisce la sua musica un mix fraabaret, jazz e  moderno pop. E fra coloro che la ispirano ci sono Marlene Dietrich, Kurt Weill, Billie Holiday e Norah Jones.Un’artista capace di conquistare anche  anche Elton John, che l’ha invitata ad aprire il suo tour australiano.

Alle sue spalle, in veste di produttore e co-compositore insieme alla 22 enne artista, c’è Guy Chambers, uno dei più stretti collaboratori di Robbie Williams, vincitore di tre Ivor Novello Awards (l’Oscar dei compositori) e tre Brit Awards in cascina. Un avvio di carriera fulminante, che l’ha portata anche ad esibirsi in quattro concerti di successo a Los Angeles, al Festival di Cannes ed a Londra. Il singolo “Heart shaped gun”, colonna sonora del film “Tatort” è una piccola perla (in alto nella versione solo, qui in duetto con Robin Grubert), ma non è la sola. Ascoltate “Shadowman” e “Sin City”. Bravura e bellezza a volte possono convivere alla grande.

Potrebbero interessarti anche...