Marta Roure torna alla discografia dopo 20 anni: due singoli inediti per l’andorrana

A volte ritornano. Dopo 20 anni di assenza dalla scena discografica torna Marta Roure, la cantante che – quando ancora era semiprofessionista – per prima rappresentò Andorra all’Eurovision. Era il 2004 e la sua Jugarem a estimar nos” non superò la prima storica semifinale del concorso. Fu anche la prima delle sei sole partecipazioni del principato pirenaico, interrotte nel 2009: proprio l’ultima rappresentante, Susanna Georgi, è impegnata attivamente per tentare il ritorno dI RTVA in concorso.

Marta Rourè torna con due singoli entrambi in catalano . Il primo è “Requiem #envena”, di cui è anche autrice, una delicata e commovente ballata indie pop, l’altra si intitola “Vivim sempre juntxs”, con venature elettroniche (la trovate in fondo al post)

 

Figlia e nipote di musicisti, ex parrucchiera, Marta Roure, pur lontana dalle sale di incisione, non ha mai smesso di esibirsi in giro per la Spagna, particolarmente la Catalogna, sia per cantare che partecipando come attrice di musical a diversi altri spettacoli teatrali. Recentemente ha preso parte al Barcelona Eurovision Party dove ha riproposto il brano d’esordio.

I due singoli segnano il rientro alla discografia di questa artista appena quarantatreenne e anche per questo ci fa piacere segnalare un progetto che rilancia anche la lingua catalana, che vede diversi ottimi artisti ma piuttosto ai margini del mainstream proprio a causa della lingua minoritaria.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *