0

A volte ritornano: Samantha Fox e il suo nuovo singolo che ci riporta agli anni ’80

Un grande ritorno sulla scena musicale, per tutti gli appassionati degli anni 80. Samantha Fox, una delle icone del pop europeo esce con un vero e proprio ‘ banger’ per gli appassionati del sound di quegli anni. “Hot boy‘, infatti è fresco fresco ma riporta l’ascoltatore indietro direttamente al decennio d’oro del pop del quale la britannica è stata una protagonista indiscussa – anche delle cronache rosa e scandalistiche, a dire il vero – con successi come ‘Touch me’, che fu primo in 17 paesi (anche da noi) e numero 4 negli Usa e  ‘Nothing gonna stop me now’ che hanno fatto ballare l’Europa, Italia compresa.

A 52 anni – oltre a difendersi ancora benissimo – la cantante inglese è protagonista di un rientro in grande stile grazie alla colonna sonora di un film dedicato ai cult movie dell’epoca, dal titolo ‘Videomannen’, del quale il brano è parte. Produzione svedese, come svedese è il film che la ospita ed è una delizia per le orecchie di chi apprezzava ed apprezza quelle sonorità che hanno segnato un pezzo della musica mondiale. Fra l’altro Johan Algebhorn, autore e produttore del pezzo e del film, ha anche realizzato un remix niente male, questo qui.

Siamo chiaramente lontani dal mainstream, anzi lontanissimi, ma non potevamo non condividere con voi questa perla anni 80. Vagonate di autotune, ovviamente, ma è questo che ce la rende straordinariamente super. Per le giovani generazioni, che invece magari si stanno chiedendo chi sia questa donna e perchè era così famosa beh, sappiate che prima di sfondare nel canto era una modella che a 16 anni posò in topless sulla terza pagina  del quotidiano popolare The Sun e l’anno dopo comparve sulla copertina di Playboy. Una vita sopra le righe, tanto da riuscire a mostrare il seno per una foto persino a Sua Maestà la Regina Elisabetta.

Di lei ci eravamo già occupati per un duetto con l’ex ‘rivale’ Sabrina Salerno.  che da noi salì sino al quarto posto in classifica nel 2010, suo miglior risultato dopo i fasti del decennio d’oro. Greatest hits a parte, l’ultimo album di inediti risale al 2005.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cattolico, cittadino d'Europa, sinceramente Liberaldemocratico. Già speaker radiofonico. Ha scritto e scrive di cronaca, sport, religione e sociale per giornali nazionali e locali per vivere; scrive di musica su siti e blog per sopravvivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *