“Oh no” e “Hollywood”, ecco a voi il ciclone Marina and The Diamonds

Mettiamo subito i puntini sulle “I”. C’è scritto Marina & The Diamonds, ma in realtà lei è da sola. Si chiama Marina Lambrini Diamandis (è proprio l’esatta traduzione di “Diamonds”!), ha 25 anni ed è nata in Galles da mamma gallese e padre greco. Il gioco di parole è anche un premio ai fans: lei stessa infatti sul suo myspace dice al suo pubblico “Io sono Marina e voi siete i miei diamanti”.

E’nettamente una delle cose migliori che circolano adesso in Europa, uno dei fenomeni emergenti della scena indie pop. Bella presenza, sfrontatezza quanto basta, testi con barili di ironia dentro e canzoncine di ottima fattura che si fanno canticchiare. Successo garantito: l’album di debutto, arrivato dopo  un annuncio sul portale commerciale Kjjj e due Ep, si chiama “The family jewels” e sta andando benissimo (è già disco d’oro)

In alto trovate “Hollywood”, il primo singolo dell’album, di cui lei autrice, al pari di tutti gli altri brani. Sonorità sicuramente molto particolari ma non per questo meno orecchiabili. Sicuramente un pò più indie “Oh no”, che trovate qui sopra. Entrambi grossi tormentoni. Ma quello che colpisce è soprattutto l’allegria che si respira, ascoltando i brani e guardando i video, che somigliano, per dire, a quelli di Kate Nash (“Foundations” e “Pumpkin soup” soprattutto). Del resto un’altra bella realtà della scena indie pop. Come Marina.

You May Also Like

2Comments

Add yours

Comments are closed.