X Factor 8: ecco chi sono i 12 cantanti in gara

Home Visit scoppiettanti ad X Factor 8, con difficoltà notevoli per i candidati. Una superband internazionale con due componenti dei Jamiroquai accompagna a Londra le Under 24 donne, giudicate oltre che da Victoria Cabello, da The Bloody Beetroots. Il quartetto d’archi Gnu Quartet per Morgan ed Eugenio Finardi a Vienna, a giudicare i gruppi. Marco Sabiu, due volte direttore d’orchestra del Festival di Sanremo suona in mezzo al verde dell’isola fenicia di Mozia per accompagnare gli Over 25, giudicati da Mika ed Elio, mentre a Milano con Fedez e Raphael Gualazzi per gli Under 24 Uomini ci sono le Charleston, ex supporting band di Ligabue nel tour 2010 e di Bud Spencer Blues Explosion nel 2012.

x-factor-8-giudici

In rete era circolato uno spoiler relativo ai possibili 12 partecipanti e va detto che ce erano giusti 10 su 12 (c’erano Les Babettes al posto di The Wise e Maria Faiola al posto di Camilla Magli). Siamo nell’era di internet, ormai questa situazione è abituale. Certo però che un pò ha rovinato il gusto della sorpresa. Di seguito, ecco la cronaca di questa puntata con l’elenco completo di coloro che hanno passato il turno.

Categoria Uomini 16-24 (coach: Fedez): Dirty canta “Hold on I’m going” di Drake, convince fino ad un certo punto. Meglio Dario Guidi su “Alexanderplatz” di Franco Battiato, portata al successo da Milva.  Madh è sempre ricco (troppo) di fioriture, sembra proprio il Mengoni degli esordi, non c’è niente da fare. Canta “Exodus” di M.IA. Lorenzo Fragola è quasi perfetto su “Dear Darling” di Olly Murs. Leiner Riflessi ripesca (e ci fa piacere) i Commodores con “Easy”. Troppi virtuosismi. Riccardo Schiara, con un pezzo troppo easy “La La La” di Naughty Boy.Entrano:

  • Madh
  • Leiner Riflessi
  • Lorenzo Fragola

Categoria Donne 16-24 (coach: Victoria Cabello): “Davvero” di Virginio Simonelli per Giorgia Bertolani. Perchè, queste canzoni così, ad una prova decisiva. Perchè? Carolina Faroni su “One” degli U2, versione Damien Rice. Malissimo l’inglese, testo incomprensibile. Meglio decisamente Camilla Magli su “La sera dei miracoli” di Lucio Dalla. Maria Faiola era parsa la migliore del lotto sinora. E si presenta con “More than this”, degli One Direction. Ancora: perchè, queste scelte dannose, perchè? Lei brava, comunque. Ottima la prova di Ilaria Rastrelli su “Anima fragile” di Vasco Rossi, come anche su “Nobody’s perfect” di Jessie J  Vivian Grillo. Entrano:

  • Ilaria Rastrelli
  • Camilla Magli
  • Vivian Grillo

Categoria Over 25 (coach: Mika): Jade Angiolina Canali all’esame degli Home Visit, che per una come lei che ha anche nell’immagine il punto di forza, è doppiamente difficile. “People help the people” di Birdy, bene. “Cant’hold us” di Macklemore per Diluvio, con testo riscritto. Sarà che questo pezzo non mi piace, ma insomma. Emma Morton stupisce anche nella scelta, porta un pezzo di Caterinetta Lescano, la pià giovane del celebre trio vocale, “Nebbia”. Totalmente fuori dagli schemi, ma la migliore, nettamente. Alessio Bartaglini porta “Amico” di Renato Zero. Piattissimo, lievi stonature. “Sacrifice” di Anouk per Mario Garrucciu, sempre bravo, non c’è dubbio. Sarah Fargion su “Save the world” degli Swedish House Mafia. Bene la parte rappata, così così il resto.Entrano:

  • Diluvio
  • Emma Morton
  • Mario Gavino Garrucciu

Categoria Gruppi Vocali (coach: Morgan): Fading Memories con “L’amore si odia” di Noemi. Malissimo. Gli Aula 39, quelli con un disco in uscita, se la cavano bene su “Eleanor Rigby” dei Beatles. Raffinate e sempre precise Les Babettes, bravissime come anche i Komminuet, nonostante scelgano di portare “Cigno nero” di Fedez ft Francesca Michielin. “Radioactive” degli Imagine Dragons, pezzo freschissimo per Sprtz for Five, che piacciono nella loro interpretazione a cappella. Bene The Wise su “Fat bottomed girl” dei Queen. Entrano

  • Komminuet
  • Spritz for Five
  • The Wise

 

 

Potrebbero interessarti anche...