“Zeig mir deine muskeln”, tutti in bicicletta con le Laing

Non ce l’hanno fatta, a staccare il biglietto per l’Eurovision Song Contest, ma le Laing meritano più di un ascolto perchè il loro elettropop dal sapore anni 80 è una delle cose più interessanti attualmente in circolazione nel panorama europeo. Se “Zeig mir deine muskeln” avesse vinto la selezione tedesca, avremmo visto a Vienna questa notevole performance, col gruppo vocale che canta mentre pedala, una roba non semplice.

Laing

I loro primi due album hanno avuto medio riscontro ma in radio i loro singoli vanno piuttosto bene. “Morgens immer mude“, di tre anni fa, le rappresenta altrettanto bene. Oltre al brano “in bicicletta” alla selezione tedesca avevano portato anche la title track del loro ultimo album uscito a settembre 2014, “Wechselt die beleuchtung“, un elettropop più raffinato nelle atmosfere.

Ma è interessante anche “Safari”, uscito questa estate. Se amate certe sonorità che fanno muovere dalla sedia e rimandano indietro direttamente agli anni 80, le Laing sono quanto di meglio nel settore ed anche la dimostrazione che si può fare dell’ottima musica anche in una lingua solo apparentemente difficile come il tedesco. Meriterebbero riscontri migliori.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cattolico, cittadino d'Europa, sinceramente Liberaldemocratico. Già speaker radiofonico. Ha scritto e scrive di cronaca, sport, economia e sociale per giornali nazionali e locali per vivere; scrive di musica su siti e blog per sopravvivere.

Potrebbero interessarti anche...