Gianmarco Dottori con “Dannata felicità” vince Musicultura 2015

Entrato nel novero dei finalisti come ultimo della lista, esce trionfatore. E’ il destino di Gianmarco Dottori, cantautore romano ex The Voice of Italy, che si impone col brano “Dannata felicità” all’edizione 2015 di Musicultura, il festival della canzone popolare e d’autore che si è svolto nell’ultimo fine settimana all’arena Sferisterio di Macerata, con diretta su Radio Uno e conduzione sul palco di Fabrizio Frizzi.

Gianmarco Dottori

Dottori è il vincitore assoluto, succedendo nell’albo d’oro a Dante Francani:  fa suo  il premio UBI di € 20.000  conquistando  pubblico e giuria, superando artisti di tutto rispetto come i Turkish Cafe’, Davide Di Rosolini e Flo (gli altri tre vincitori) in una serata carica di grande  emozioni alla presenza di tanti big della canzone. A Chiara Dello Iacovo, altra ex The Voice, sono andati invece gli onori della  Targa della critica di € 5000 euro con il brano “Soldatino”.

Standing ovation per Roberto Vecchioni, uno dei superospiti della finale,  che ha toccato le corde più profonde degli animi dei tremila presenti al Festival. Lo sferisterio si è inchinato  di fronte al poeta dell’amore che si è esibito con la cantautrice catanzarese Francesca Prestia in un duetto inedito  in lingua calabro greca sulle note di   “Agàpi pirìa tu Thiù” . Vecchioni ha incastonato con il suono delle sue parole altri momenti di irripetibile poesia nelle pagine già dense della storia di Musicultura. In un tempo come sospeso di incantata rarefazione, si sono susseguite le sue  canzoni L’ultimo spettacolo, Io non appartengo più, Piccolo amore, Lettere d’amore, Figlia per chiudere poi l’esibizione con l’immancabile Luci a San Siro.

Di grande intensità anche la performance di Brunori sas, che ha suonato le sue “Arrivederci tristezza” e “Come stai”, oltre ad  un omaggio a Sergio Endrigo, con “Via Broletto”. Altre ospiti anche Syria che ha cantato  i brani “Sonho” di Mina e “Sempre” di Gabriella Ferri.  Syria ha poi duettato con Amara in “C’è tempo” di Ivano Fossati. Amara si è poi esibita anche da sola.  Davide Di Rosolini ha vinto il premio dello sponsor “Sapore di mare”.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cattolico, cittadino d'Europa, sinceramente Liberaldemocratico. Già speaker radiofonico. Ha scritto e scrive di cronaca, sport, economia e sociale per giornali nazionali e locali per vivere; scrive di musica su siti e blog per sopravvivere.

Potrebbero interessarti anche...