Lo Sportello/ Il debutto del rapper Leon

Lo Sportello di Euromusica ospita questa settimana Leon, all’anagrafe Leongeorg Sawires, giovanissimo rapper italo-egiziano nato a Roma e residente in Umbria, ad Orvieto. “Er mostro” è il suo debutto, un pezzo autobiografico che racconta le difficoltà di chi ha avuto una vita complessa nel rapportarsi con la società.

Leon

Leon, sin da adolescente si è accostato al mondo dell’Hip Hop. “All’inizio era un gioco – racconta Leon – poi diventò una passione ed un modo per esprimere con le rime del freestyle  i sentimenti più profondi, la rabbia, la gioia, le esperienze positive e quelle negative. La mia prima volta su un palco ad una festa scolastica mi fece provare un’emozione così forte da non poterne più fare a meno e da lì ho deciso che il rap doveva essere la mia vita”.

Prodotto da Stefano Profeta e Hany Sawires, su etichetta Carpe Diem, con la distribuzione digitale di Artist First“Er mostro” è come detto ispirato da momenti di vita reale e “dal bisogno di condividere se stessi con chi ascolta, attraverso il flow delle rime, nell’intento di far coincidere essenza e apparenza, contenitore e contenuto,  il ragazzo  e il rapper, Leon e il Mostro. Questo per me è il rap e il Mostro è libero“.

 

Potrebbero interessarti anche...