Alle 16 c’è lo Junior Eurovision 2022 (su Rai 1): per l’Italia in gara Chanel Dilecta

Alle 15.50 su Rai 1 – per la prima volta dopo tanti anni di Rai Gulp – scatta la ventesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest, la versione per bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni dell’Eurovision. A rappresentare l’Italia sarà la tredicenne di Thiene Chanel Dilecta Apolloni, con “Bla bla bla”, selezionata internamente da una commissione interna che fa capo all’Antoniano di Bologna.

Al microfono Francesca Fialdini e Mario Acampa, con i contributi di due storici nomi eurovisivi, ovvero Rosanna Vaudetti, che fu al commento della Rai in diverse edizioni, fra le quali quella vinta da Toto Cutugno nel 1990 e Gigliola Cinquetti, vincitrice nel 1964, seconda dieci anni dopo e co-conduttrice a Roma 1991 insieme al cantautore toscano.

Chanel Dilecta si esibirà per quinta. Di seguito l’ordine di uscita completo:

  1. Paesi Bassi – Luna – La festa
  2. Polonia – Laura – To The Moon
  3. Kazakistan – David Charlin – Jer-Ana (Mother Earth)
  4. Malta – Gaia Gambuzza – Diamonds In The Skies
  5. Italia – Chanel Dilecta – BLA BLA BLA
  6.  Francia – Lissandro – Oh Maman!
  7. Albania – Kejtlin Gjata – Pakëz Diell
  8. Georgia – Mariam Bigvava – I Believe
  9. Irlanda – Sophie Lennon – Solas
  10. Macedonia del Nord – Lara feat. Jovan & Irina – Životot E Pred Mene
  11. Spagna – Carlos Higes – Señorita
  12. Regno Unito – Freya Skye – Lose My Head
  13. Portogallo – Nicolas Alves – Anos 70
  14. Serbia – Katarina Savić – Svet Bez Granica
  15. Armenia – Nare – Dance!
  16. Ucraina – Zlata Dzjun’ka – Nezlamna (Unbreakable)

La grande diversità rispetto allo show degli adulti, oltre al fatto che i brani sono in gran parte nelle lingue nazionali è il fatto che al voto delle giurie nazionali (composte da tre adulti attinenti al mondo musicale e due bambini), c’è il voto online al posto del televoto ed in questo caso si può anche votare per il proprio paese (cosa che invece non possono fare le giurie). Le istruzioni per il televoto le trovate qui.

I Paesi in gara sono 16, col ritorno del Regno Unito per la prima volta dal 2005 e l’assenza purtroppo dell’Azerbaigian che ha deciso di non partecipare e non trasmettere lo show che si svolge in quella Armenia con la quale ha ancora aperto il contenzioso per il Nagorno-Karabakh, sfociato in una guerra che al momento è ferma su un fragilissimo cessate il fuoco.

C’è tanta Italia: non solo Chanel Dilecta, hanno origine italiana anche Luna Sabella, la cantante dei Paesi Bassi e Gaia Gambuzza, la rappresentante di Malta. Tutte le informazioni nella Guida allo Junior Eurovision Song Contest realizzata dal nostro sito partner Eurofestival News.

You May Also Like