“La muse” e “La vie en rosè”: nuovi singoli per l’austriaca Zoë

L’Europa aveva fatto la conoscenza di Zoë Straub nel 2016, quando con “Loin d’ici” rappresentò l’Austria all’Eurovision Song Contest, portando per la prima volta la lingua francese in una canzone in concorso per il suo Paese, ma da allora la cantante e discografica non si è fermata.

Figlia del patron della Global Rockstar, l’artista ha sfruttato la sua enorme fotogenia per intraprendere parallelamente una carriera da attrice che l’ha vista recitare in tre film, un docuflim e cinque serie televisive austriache.

Di tanto in tanto si riaffaccia nella musica, come con questo singolo “La muse”, che segue di pochi mesi “La vie en rosè”.Lo stile è sempre quello, ossia molto prossimo alla chanson o meglio alla varitè francese, che le è propria avendo avuto una formazione scolastica proprio al liceo francese. In tutto questo, si è anche sposata ed ha un figlio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *