Ana Lua Caiano, folk ed elettronica in salsa lusitana

L’elettronica e le sonorità folk lusitane insieme.  Il marchio di fabbrica di Ana Lua Caiano, cantautrice portoghese, è ben chiaro ed è quello che le ha consentito di strappare una nominations ai Music Moves Europe Awards. Il secondo album “‘Se Dançar É Só Depois”, dal quale è estratta di “Mão Na Mão“, che trovate qui sotto,  ha raccolto numerosi consensi in termini di critica e nei circuiti indipendenti ma in realtà è da un po’ che è esulle scene

Nel 2017 faceva infatti parte di un progetto denominato Os Vertigem, che però era in chiave acustica. Poi è passata alla carriera solista ed alla produzione in proprio delle sue canzoni, nelle quali insieme all’elettronica troviamo forte uso di ritmiche inusuali come beatbox, battimani, tamburi e shakers. Poi nel 2022, il disco d’esordio “Cheguei Tarde a Ontem” e una lunga scia dil live in giro per l’Europa.  A soli 23 anni ha già una grande esperienza, sia a livello di formazione – classica ed elettronica – che a livello di produzione, avendo collaborato anche alla stesura di varie colonne sonora. Diverse le cose interessanti, per esempio “Dói-me A Cabeça e o Juízo”,  e la titletrack.

 

You May Also Like