X Factor 2022, la semifinale: fuori gli Omini, ecco chi si giocherà la vittoria

Santi Francesi, Linda Riverditi, Tropea e Beatrice Quinta sono i quattro finalisti di X Factor 2022. La semifinale ha decretato così un artista per ciascuno dei giudici all’ultimo atto. Nella puntata odierna, prima manche in duetto con artisti già famosi, su canzoni di questi ultimi; seconda manche con performances e brani scelti dai cantanti in gara.

PRIMA MANCHE

Roster Rkomi

Santi Francesi ft Coma Cose- Fiamme negli occhi: Un taglio netto di tutta la prima strofa ed il primo ritornello, sicuramente per dare spazio al cantante ma che a chi conosce il brano fa uno strano effetto. Non benissimo l’armonia di voci ed è un peccato perchè loro sin qui sono risultati quasi sempre i migliori. Non stavolta.

Roster Ambra

Tropea ft Rettore- Lamette: Non in grandissima forma l’artista veronese, ma il brano era insidiosissimo perchè è stato coverizzato da tantissimi e non sempre bene. Complessivamente l’operazione ha funzionato, perchè sono riusciti a non farsi sovrastare.

Roster Fedez

Linda ft Federico Zampaglione- Per me è importante: Arrangiamento minimale, lei al piano lui alla chitarra e una splendida fusione di voci: un duetto ben fatto, che finalmente valorizza l’artista in gara. Tutto molto intenso e delicato. 

Omini ft Baustelle- Charlie fa surf: In realtà cantano più i Baustelle degli omini, però non c’è dubbio che tengono benissimo il palco, soprattutto avendo appena 18 anni. Il testo di questo pezzo è sempre un cazzotto nello stomaco e loro riescono a farlo proprio. Bravi a cimentarsi con qualcosa di molto diverso da loro.

Roster Dargen D’Amico

Beatrice Quinta ft Morgan-La crisi: Duettare con Morgan non è mai facile visto il personaggio, ma l’unione di due artisti fuori dagli schemi funziona. Bella la prima parte piano e voce, ancora meglio la versione con l’arrangiamento completo.

SECONDA MANCHE

Roster Rkomi

Santi Francesi – When we were young (The Killers): Canzone che è molto nelle loro corde, come è ovvio, avendola scelta loro. Bello anche l’arrangiamento. Sempre più candidati alla vittoria

Roster Ambra

Tropea- Qualcosa di grande (Lunapop): Destrutturano un po’ troppo un classicone del pop italiano, sgassandolo all’inizio e pompandolo al massimo a metà canzone. Hanno cantato di meglio e meglio.

Roster Fedez

Linda – Waves (Dean Lewis): E’ il suo cavallo di battaglia, nonchè la prima canzone dedicata alla compagna e si sente. La canta con grande intensità ed è pienamente nelle sue corde. Cresce ad ogni esibizione.

Omini – Song2 (Blur): Molto fedeli all’originale, ma in effetti questa è una manche nella quale ciascuno sceglie quello che preferisce e lo esegue nel modo in cui vuole. Quindi, poco da dire, se non che l’hanno cantata bene.

Roster Dargen D’Amico

Beatrice Quinta- Teorema (Marco Ferradini): Sono un po’ perplesso da questa versione del brano che è comprende una sorta di mashup con un pezzo dance anni 90. Però lei canta bene ed ha già lo stile da vera popstar. Tette al vento comprese.

BALLOTTAGGIO

Tropea (Asilo Republic di Vasco Rossi) vs Omini (My generation degli Who): Due buone prestazioni, entrambe su brani che conoscono bene. I tropea meritano la finale se non altro perchè è il quinto ballottaggio che fanno su sei puntate. I giudici gliela regalano, eliminando gli Omini.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cattolico, cittadino d'Europa, sinceramente Liberaldemocratico. Già speaker radiofonico. Ha scritto e scrive di cronaca, sport, economia e sociale per giornali nazionali e locali per vivere; scrive di musica su siti e blog per sopravvivere.

Potrebbero interessarti anche...