“Napravljenija”, i bielorussi VAL ricominciano dopo la fuga in Israele

I VAL sono stati fra gli artisti bielorussi più sfortunati degli ultimi tempi. La loro “Da vidna” infatti, aveva vinto regolarmente il concorso di selezione per l‘Eurovision 2020, che poi però è stato cancellato causa pandemia. A loro però non è stato restituito mai il biglietto per la rassegna, perchè nel frattempo si sono svolte le controverse elezioni presidenziali che hanno riconfermato al potere Lukashenko, viziate da brogli.

Il duo si è immediatamente schierato al fianco dei manifestanti pacifici a sostegno della libertà, che Lukashenko ha represso con la forza, violando più volte anche i diritti umani, al punto da venire essere messo all’indice dalla comunità internazionale.  Così la tv li ha banditi, cancellandoli da tutte le apparizioni live ed in tv, prima ancora che questa venisse espulsa dall’EBU. Ora il duo, dopo un anno e mezzo di silenzio, riparte con una nuova produzione, realizzata in Israele, dove oggi vive.

“Destinations”, questo il titolo inglese del brano, parla proprio della difficoltà di ripartire con una nuova vita in esilio. Emblematico il testo:

Un passo verso l’ignoto/ O la strada verso il nulla?/ Un anno o un mese?/ Forse per sempre (…) È ora di scegliere/ Voli, direzioni (…) Minsk – Tel Aviv/ Minsk – Varsavia/ Minsk – Vilnius, Riga, Amsterdam.

Il brano esce per ora solo in singolo, in attesa della piena ripartenza artistica del duo, coppia anche nella vita.

You May Also Like