Stasera “Una voce per San Marino”: Bertè, Marcella, Jalisse e non solo per un posto all’Eurovision 2024

Grande Hype stasera per la finale di “Una voce per San Marino”: terza edizione del concorso che regala il biglietto per l’Eurovision Song Contest 2024 di San Marino. Nè Achille Lauro, nè Piqued Jacks sono riusciti poi a staccare il biglietto per la finale (e anzi i pistoiesi hanno addirittura chiuso la semifinale all’ultimo posto con zero punto). Ma la manifestazione, organizzata dalla Media Evolution, per conto di San Marino RTV e del segretariato di stato al Turismo quest’anno ha un nuovo direttore artistico, Pasquale Mammaro.

Si deve a lui la presenza fra i big di Marcella Bella – da lui assistita – e di Loredana Bertè. La cantante calabrese, settima al Festival di Sanremo, sarà in gara eccezionalmente col brano del festival, in deroga sia alla regola che vuole inediti per il concorso sammarinese che a quella del fatto che non si può portare lo stesso brano in due selezioni (ma Sanremo tecnicamente non lo è): invitata dalla produzione dopo che durante Sanremo aveva detto di voler andare all’Eurovision che si tiene in Svezia “per dare fastidio al mio ex marito” (l’ex tennista Borg), ha accettato la proposta.

I nove big

Sono 17 gli artisti in gara. Otto di questi sono stati invitati direttamente dalla produzione: oltre a Loredana Bertè e Marcella Bella (con un brano firmato Giovanni Caccamo), spicca la presenza dei Jalisse, quarti all’Eurovision 1997 con “Fiumi di parole”; degli ascolani La Rua, già passati da Sanremo Giovani; del sardo Pago (che porta una canzone scritta nel 2014 e mai pubblicata);  di una strana combo che mette insieme DJ Jad (degli Articolo 31), suo fratello Wlady (dj e producer), Corona (si, quella di “The rythm of the night”) e lo storico rapper inglese Ice Mc (“Think about the way”); della britannica Aimie Atkinson, attrice e cantante, già in gara alle selezioni inglesi 2018 e dell’altro britannico Aaron Sibley, terzo nella prima edizione partendo dalle selezioni.

La nona big è Dana Gillespie. Britannica, 74 anni, nome pesante della musica rock e blues, corista di David Bowie negli anni 70 e poi oltre 30 album e diversi film. Canterà un brano, “Last polar bear”, generato in bozza da un’intelligenza artificiale (la app Casperaki sponsor del concorso) e reso fruibile da un team di giovani autori durante un songwrting camp. La canzone ha vinto un concorso fra quattro brani generati in questo modo.

 

Gli altri otto nomi

Gli altri finalisti escono dalle semifinali. Una è sammarinese, in quanto per garantire almeno un posto agli artisti del Titano è stata organizzata una semifinale riservata ai soli artitsti di San Marino: come lo scorso anno ha vinto Denise Bertozzi, in arte Kida, 17 anni, che noi abbiamo già intervistato su queste colonne.

Gli altri sono i cinque vincitori delle quattro semifinali ovvero Mate (Maria Teresa Amato), 37 anni, alla terza finale consecutiva; il rapper napoletano Dez, il duo anglo-italiano Daudia (ex Area Sanremo) e gli sloveni Booom; oltre ai primi tre classificati del ripescaggio cioè, XGiove (terzi lo scorso anno), Masala e Foresta (già visti ad Italia si!) e i Megara (quarti lo scorso anno al Benidorm Fest, la selezione spagnola).

Gli eliminati

Eliminati diversi nomi famosi, da Alessandro Canino (in gara con la figlia Guya), all’ex X Factor – e finalista lo scorso anno Edoardo Brogi (fuori al ripescaggio) – ai talenti italiani Isotta (premio della critica a Musicultura) e Isoladellerose (vincitori di The Band e attualmente impegnati a Citofonare Rai2), ai Malvax (anche loro da Musicultura), ai Daiana Lou (ex X Factor), fino ai pesaresi Opera Pop, a Noor e Deschema (entrambi finalisti a Sanremo Giovani), fino al tedesco  Basti (finalista nel 2022, eliminato al ripescaggio)

La line up (e le canzoni)

  • Aimie Atkinson – “A dare for love” (Regno Unito)
  • Marcella Bella – “Chi siamo davvero”
  • Loredana Bertè – “Pazza”
  • Booom! – “Dance like this” (Slovenia)
  • Daudia – “With you”
  • DEZ – “Freedom”
  • Dana Gillespie “The last polar bear” (Regno Unito)
  • Jalisse – “Il paradiso è qui”
  • Kida- “Invincibile” (San Marino)
  • La Rua – “Il governo del cuore”
  • Masala e Foresta – “Paranoia”
  • Mate – “Big mama”
  • Megara – “11:11” (Spagna)
  • Pago “Il protagonista”
  • Aaron Sibley – “Human”(Regno Unito)
  • Wlady con DJ Jad, Corona & Ice MC – “Questa volta” (Italia/Regno Unito)
  • Xgiove – “Nostalgia

Chi vota

L’evento va in onda al Teatro Nuovo di Dogana e trattandosi di un evento sammarinese non c’è il televoto (non c’è nemmeno all’Eurovision, per San Marino): voterà una giuria di esperti in sala, presieduta dal compositore e produttore discografico bolognese Celso Valli e composta da Clarissa Martinelli, John Vignola, Steve Lyon, Anna Bischi Graziani.

.I giornalisti presenti assegneranno poi il premio della critica mentre il fan club dell’Eurovision assegnerà quello per la canzone più eurovisiva.

Dove vedere lo show

La finale sarà presentata da Fabrizio Biggio e Melissa Greta Marchetto, con diretta su San Marino RTV (canale 831 digitale terrestre, 520 Sky, 93 TivùSat) a partire dalle 21. Saranno ospiti della serata Riccardo Cocciante, Al Bano e Mogol.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cattolico, cittadino d'Europa, sinceramente Liberaldemocratico. Già speaker radiofonico. Ha scritto e scrive di cronaca, sport, economia e sociale per giornali nazionali e locali per vivere; scrive di musica su siti e blog per sopravvivere.

Potrebbero interessarti anche...